Note sulla versione di Team Foundation Server 2017 Update 1Team Foundation Server 2017 Update 1 Release Notes

Ultimo aggiornamento 31/01/2018

Per visualizzare gli aggiornamenti più recenti, visitare la pagina delle note sulla versione in lingua inglese.To see the latest updates, please visit the English Release Notes.

Data di rilascio: 7 marzo 2017Release Date: March 7, 2017

Microsoft è lieta di annunciare il rilascio di Team Foundation Server 2017 Update 1.We are happy to announce the release of Team Foundation Server 2017 Update 1. Questa nuova versione include le innovazioni e i miglioramenti più recenti delle funzionalità.This new release includes our most recent feature innovations and improvements. Le informazioni sui requisiti sono disponibili nella pagina Team Foundation Server Requirements and Compatibility (Requisiti e compatibilità di Team Foundation Server).You can find requirement information on the Team Foundation Server Requirements and Compatibility page.

Download: Team Foundation Server 2017 Update 1Download: Team Foundation Server 2017 Update 1

Per altre informazioni sui download correlati, vedere la pagina Download di Visual Studio.To learn more about other related downloads, see the Downloads page.

Novità in TFS 2017 Update 1What's New in TFS 2017 Update 1


Problemi notiKnown Issues


NovitàWhat's New

Esperienze più personali More personal experiences

Home page della raccolta personalizzataPersonalized collection home page

In questa versione è estremamente facile accedere agli elementi più importanti.With this release, it's super easy for you to access artifacts that are most important to you. La nuova pagina della raccolta (figura 1) offre un'esperienza personalizzata visualizzando progetti, preferiti, lavoro e richieste pull specifici dell'utente.The redesigned collection page (Figure 1) has a personalized experience that shows the Projects, Favorites, Work, and Pull Requests you care about. Un ottimo modo per iniziare la giornata di lavoro.This makes for a great way to start your day. Sarà possibile individuare rapidamente tutte le operazioni da eseguire e gli elementi desiderati da un'unica posizione.You can go to one place and quickly find everything you need and care about. Per altre informazioni, vedere le pagine dell'hub dell'account.See Account hub pages for more information.

Redesigned collection page

(Figura 1) Nuova pagina della raccolta
Redesigned collection page
(Figure 1) Redesigned collection page

Il progetto acquisisce un'identitàYour project gets an identity

È ora disponibile un'unica posizione che offre una panoramica del progetto.There is now one place to get an overview of your project. La nuova pagina del progetto consente di visualizzare e modificare la descrizione del progetto, visualizzare o aggiungere i membri e verificare l'ultima attività in modo semplice.The new project page makes it easy to view and edit the project description, view or add members, and check on the latest activity. Ancora più semplice risulta la creazione di un nuovo progetto e l'utilizzo della funzionalità DevOps incorporata di TFS.It is even easier to get started with a new project, and leverage all the built-in DevOps functionality of TFS.

Miglioramenti al controllo della versione Version Control Improvements

Modifiche alle autorizzazioni per l'amministratore di repository Repo admin permission changes

Per i repository Git, l'autorizzazione Amministrazione è stata suddivisa in varie autorizzazioni più granulari.For Git repos, we’ve divided the Administer permission into several more granular permissions. Questo consente una maggiore flessibilità per decidere chi può eseguire specifiche azioni.This gives you more flexibility to decide who can perform what actions. Ad esempio, si può consentire a chiunque nell'account di creare nuovi repository, ma non consentire di eliminare repository o aggiungere nuovi utenti a un repository.For instance, you may allow anyone in your account to create new repositories, but disallow them from deleting repos or adding new users to a repo. Le nuove autorizzazioni sono:The new permissions are:

  • Gestisci autorizzazioni: aggiungere/rimuovere utenti e autorizzazioni.Manage permissions: Add/remove users and permissions.
  • Crea: creare un nuovo repository.Create: Create a new repo.
  • Elimina: eliminare un repository.Delete: Delete a repo.
  • Rinomina: rinominare un repository.Rename: Rename a repo.
  • Modifica criteri: configurare i criteri per i rami.Edit policies: Configure branch policies.
  • Rimuovi blocchi di altri: rimuovere i blocchi per i rami impostati da un altro utente.Remove others’ locks: Remove branch locks set by another user.

Queste autorizzazioni possono essere applicate a tutti i repository in un progetto o a singoli repository.These permissions can be applied to all repositories in a project, or to individual repositories.

Miglioramenti ai criteri per i rami Branch policy improvements

Nella sezione Criteri (figura 2) i criteri obbligatori e facoltativi sono ora raggruppati in sezioni.In the Policies section (Figure 2), the required and optional policies are now grouped into sections. In questo modo è possibile individuare in modo preciso i criteri necessari per completare un richiesta di pull.This clarifies exactly which policies are required in order to complete a PR. Nella sezione dei criteri obbligatori sono anche riepilogati i revisori obbligatori e la sezione sarà contrassegnata per indicare il superamento dei test solo dopo l'approvazione di tutti i revisori obbligatori.Required reviewers are also summarized in the required section, and will only be marked as passing when all required reviewers have approved.

Policies section

(Figura 2) Sezione dei criteri
Policies section
(Figure 2) Policies section

Se è necessario ignorare i criteri e si hanno le autorizzazioni necessarie, verrà visualizzata una nuova esperienza nella finestra di dialogo Completato (figura 3).If you need to bypass policies (and have the required permissions), a new experience will be shown in the Complete dialog (Figure 3). Tutti i criteri non soddisfatti verranno visualizzati in un messaggio di avviso e verrà presentata una nuova opzione specifica per acconsentire in modo esplicito all'override dei criteri.Any policies that are not met will be shown in a warning message, and a new explicit option to opt-in to override policies will be presented. Selezionando l'opzione di override verrà abilitata l'azione Override & Complete (Override e completa) che completerà la richiesta di pull eseguendo l'override di eventuali criteri non soddisfatti.Checking the override option will enable the Override & Complete action, which will complete the PR, overriding any failing policies.

Complete dialog

(Figura 3) Finestra di dialogo Completato
Complete dialog
(Figure 3) Complete dialog

Supporto delle esclusioni di file nei criteri dei revisori obbligatoriSupport file exclusions in the required reviewer policy

Quando si specificano i revisori obbligatori per percorsi di file specifici è ora possibile escludere i percorsi usando il prefisso "!"When specifying required reviewers for specific file paths, you can now exclude paths by using a “!” per il percorso che si vuole escludere.prefix to the path you want to exclude. Ad esempio, è possibile usare il prefisso per escludere la cartella docs dall'approvazione normalmente richiesta (figura 4).For example, you can use this to exclude a docs folder from your normally required signoff (Figure 4).

File exclusion support

(Figura 4) Supporto esclusioni di file
File exclusion support
(Figure 4) File exclusion support

Importare un repositoryImport repository

È ora possibile importare un repository Git da GitHub, BitBucket, GitLab o altre posizioni.You can now import a Git repository from GitHub, BitBucket, GitLab, or other locations. Eseguire l'importazione in un nuovo repository o in un repository vuoto esistente.Import into either a new, or existing empty repository. Per altre informazioni, vedere Import a Git repo (Importare un repository Git).For more information, see Import a Git repo.

Aggiungere un file con estensione gitignore durante la creazione del repositoryAdd .gitignore during repo creation

Durante la creazione di un nuovo repository Git, è ora possibile aggiungere e associare un file con estensione gitignore al repository.While creating a new Git repository, you can now add and associate a .gitignore file with your repository. Un file con estensione gitignore specifica i file che devono essere ignorati da Git durante l'esecuzione di un commit.A .gitignore file specifies files that Git should ignore while performing a commit.

La finestra di dialogo consente di selezionare uno dei numerosi modelli gitignore disponibili (figura 5).The dialog allows you to select one of the many available .gitignore templates (Figure 5).

Add .gitignore during repo creation

(Figura 5) Aggiungere un file GITIGNORE durante la creazione del repository
Add .gitignore during repo creation
(Figure 5) Add .gitignore during repo creation

Cherry-pick e RipristinaCherry-pick and revert

Sono state aggiunte due nuove funzionalità che rendono più semplice trasferire o annullare le modifiche dal portale Web: Cherry-pick e Ripristina.We’ve added two new features that make it easier to port or back out changes from the web portal: Cherry-pick and Revert.

Usare il comando Cherry-pick per trasferire le modifiche di una richiesta pull in più branch.Use the cherry-pick command to port changes in a pull request to multiple branches. Un caso di utilizzo tipico è l'hotfix di un bug che deve essere corretto anche nella riga principale.A typical use case is when a bug needs to be hotfixed, but should also be fixed in the mainline. Dopo aver creato la richiesta pull contenente la correzione al branch dell'hotfix, è possibile eseguire facilmente il cherry-pick della stessa correzione nel branch principale.Once you’ve created your pull request that contains the fix to the hotfix branch, you can easily cherry-pick the same fix into the master branch. Per altre informazioni, vedere Copy changes with cherry-pick (Copiare le modifiche con il cherry-pick).See Copy changes with cherry-pick for more information.

È possibile ripristinare le modifiche nelle richieste pull completate.You can revert changes on completed PRs. Individuare la richiesta pull della modifica errata, fare clic su Ripristina e seguire la procedura per creare una richiesta pull che annulli le modifiche indesiderate.Find the PR that introduced the bad change, click Revert, and follow the steps to create a PR that backs out the unwanted changes. Per altre informazioni, vedere Undo Changes with Git (Annullare le modifiche con Git).For more information, see Undo Changes with Git.

Branch di confronto configurabileConfigurable compare branch

È ora possibile impostare il branch di confronto su un branch diverso da quello predefinito.You can now set your compare branch to something other than the default branch. Questa impostazione verrà mantenuta per ogni utente.This setting will be remembered on a per-user basis. Le richieste pull e i nuovi branch creati dalla pagina Branch saranno basati sul branch impostato come branch di confronto.Pull requests and new branches created from the Branches page will be based off the branch you set as the compare branch. Per altre informazioni, vedere Manage your branches (Gestire i branch).See Manage your branches for more information.

Trovare un file o una cartellaFind a file or folder

È possibile cercare rapidamente un file o una cartella in un repository usando l'hub Codice nel progetto di Team Services.You can quickly search for a file or folder in a repository using the Code hub in your Team Services project. Nei risultati sono elencati gli elementi della cartella corrente seguiti da file e cartelle dell'intero repository.The result lists items from your current folder followed by files and folders across the repository.

Per tutti i repository Git, passare alla casella di controllo del percorso (figura 6) e iniziare a digitare per avviare un'esperienza di ricerca di navigazione per il file o la cartella che si sta cercando.For any Git repository, go to the path control box (Figure 6), and start typing to initiate a navigation search experience for the file, or folder you are looking for.

Find a file or folder

(Figura 6) Trovare un file o una cartella
Find a file or folder
(Figure 6) Find a file or folder

Conferma per l'eliminazione dei repositoryConfirmation for deleting repos

Per impedire eliminazioni accidentali di repository, è ora necessario digitare il nome del repository che si vuole eliminare per confermare l'azione.To prevent accidental repository deletions, you now have to type the name of the repository that you wish to delete to confirm the action.

Repository preferitiRepo favorites

È ora possibile impostare come preferiti i repository usati più di frequente.You can now favorite the repos you work with most frequently. Nella finestra di selezione dei repository (figura 7) verranno visualizzate le schede Tutti i repository e Preferiti.In the repo picker (Figure 7), you will see tabs for All repositories and your Favorites. Fare clic sulla stella per aggiungere un repository all'elenco Preferiti.Click the star to add a repository to your list of Favorites.

Repo favorites

(Figura 7) Repository preferiti
Repo favorites
(Figure 7) Repo favorites

Cercare un file o una cartella nella cronologia dei commitSearch for a file or folder in commit history

Analogamente alla scheda dei file, è ora possibile cercare un file o una cartella in un repository e visualizzare la cronologia dei commit per il file o la cartella.Similar to the files tab, you can now search for a file or folder in a repository and see the history of commits for that file or folder. Per tutti i repository Git, passare alla casella di controllo del percorso nella scheda Cronologia (figura 8) e iniziare a digitare per avviare un'esperienza di ricerca della cronologia per il file o la cartella che si sta cercando.For any Git repository, go to the path control box on the History tab (Figure 8), and start typing to initiate a history search experience for the file, or folder you are looking for.

Commit history

(Figura 8) Cronologia dei commit
Commit history
(Figure 8) Commit history

Miglioramenti della pagina dei commitCommit page improvements

L'esperienza della pagina dei dettagli del commit e della pagina della cronologia dei commit è stata resa più moderna ed efficiente.We made your experience of the commit details page and commit history page up-to-date and highly performant. È ora possibile trovare ed eseguire azioni su informazioni importanti correlate al commit in una visualizzazione dettagliata.You can now find, and act on, important information related to the commit at a bird’s-eye view.

Di seguito è riportato un esempio della pagina dei dettagli del commit (figura 9):Here is an example of the commit details page (Figure 9):

Commit details

(Figura 9) Dettagli del commit
Commit details
(Figure 9) Commit details

Di seguito è illustrata la pagina della cronologia dei commit (figura 10):Here is the commit history page (Figure 10):

Commit history

(Figura 10) Cronologia dei commit
Commit history
(Figure 10) Commit history

Cercare i commit nei branchSearch for commits in branches

È ora possibile cercare un commit in un branch specificato o in un tag facendo clic sul pulsante Cerca nei rami nella pagina dei dettagli del commit (figura 11).You can now search for a commit in a specified branch or a tag by clicking on the Search in branches button on the commit details page (Figure 11).

Commit search

(Figura 11) Ricerca dei commit
Commit search
(Figure 11) Commit search

È possibile selezionare nella finestra i tag e i branch da visualizzare, anche se i branch e i tag non contengono il commit specifico (figura 12).You can select tags and branches in the window to view, even if these branches and tags do not contain the particular commit (Figure 12).

Commit search dialog

(Figura 12) Finestra di ricerca dei commit
Commit search dialog
(Figure 12) Commit search dialog

Barra degli strumenti per il controllo discussione Discussion control toolbar

Markdown è uno strumento potente durante l'aggiunta di commenti alle richieste di pull, ma può essere difficile ricordare la sintassi.Markdown is a powerful tool when adding comments to pull requests, but it can be hard to remember the syntax. Per semplificare questa operazione, è stata aggiunta una barra degli strumenti al controllo discussione (figura 13).To make this easier, we’ve added a toolbar to the discussion control (Figure 13). In questo modo viene inserita la sintassi di Markdown appropriata per aggiungere elementi di formattazione comuni.This will insert the appropriate Markdown syntax to add common formatting. È possibile usare i controlli della nuova barra degli strumenti per aggiungere titoli, elementi in grassetto e corsivo, collegamenti, codice ed elenchi, oltre a immettere elementi come le menzioni @ e #.Headings, boldface, italics, links, code, and lists can all be added using the new toolbar controls, and features like @ and # mentions can be entered using the toolbar as well. Sono disponibili tasti di scelta rapida per il grassetto (CTRL+B), il corsivo (CTRL+I) e la creazione di collegamenti (CTRL+K).Keyboard shortcuts are available for boldface (CTRL + B), italics (CTRL + I), and creating links (CTRL + K).

Discussion toolbar

(Figura 13) Barra degli strumenti di discussione
Discussion toolbar
(Figure 13) Discussion toolbar

Miglioramenti ai commenti per le richieste pull PR comment improvements

Per consentire di identificare più facilmente i nuovi commenti nella loro richiesta pull, sono stati aggiunti alcuni elementi decorativi alle nuove risposte nei thread di discussione esistenti.To help you better identify the new comments in their PR, we’ve added some additional decoration to the new replies in existing discussion threads. Per i commenti nella visualizzazione dei file verranno anche evidenziati i thread con nuovi commenti (figura 14).Comments in the files view will also highlight threads that have new comments (Figure 14).

PR comment

(Figura 14) Miglioramenti ai commenti per le richieste pull
PR comment
(Figure 14) PR comment improvements

Visualizzare le richieste pull per un commit View PRs for a commit

È ora possibile visualizzare tutte le richieste pull associate per un commit nella pagina Dettagli commit.You can now view all associated pull requests for a commit on the Commit details page. Nell'immagine seguente (figura 15) è possibile notare che:From the image below (Figure 15), you can see that:

  • Nell'elenco a discesa delle richieste pull associate sono associate due richieste pull a questo commit.In the associated pull request drop-down, there are two pull requests associated with this commit.
  • La richiesta di pull n. 2 ha inoltrato il commit al ramo master.Pull request #2 brought this commit to master.
  • Lo stesso commit è stato inoltrato al ramo 4 tramite la richiesta pull n. 1.The same commit was brought into branch 4 via pull request #1.

PR in commits

(Figura 15) Richieste pull nei commit
PR in commits
(Figure 15) PR in commits

Seguire una richiesta pullFollow a pull request

È ora possibile seguire una richiesta pull per ricevere notifica di tutte le modifiche tramite avvisi di posta elettronica.You can now follow a pull request to stay notified of any changes via email alerts. L'opzione Segui è disponibile nel menu di scelta rapida (figura 16).The option to Follow is available in the context menu (Figure 16).

Follow a pull request

(Figura 16) Seguire una richiesta pull
Follow a pull request
(Figure 16) Follow a pull request

Riavviare il merge di una richiesta pullRestart pull request merge

È stata aggiunta un'altra opzione che consente di tentare di eseguire nuovamente il merge per una richiesta pull nel caso in cui il branch di destinazione sia stato aggiornato.Another option has been added to re-attempt the merge for a pull request where the target branch has been updated. L'opzione Riavvia merge è utile quando si vuole verificare che le ultime modifiche al branch di destinazione non abbiano creato conflitti o interrotto la compilazione della richiesta pull.This Restart merge option is useful when you want to verify that recent changes to the target branch haven’t created conflicts or broken your PR build.

Completamento bloccato nelle richieste pull rifiutateCompletion blocked on rejected pull requests

Nei branch per i quali sono stati impostati i criteri di revisione del codice la richiesta pull non potrà essere completata se è stata rifiutata da uno o più revisori.Branches that have the code review policy set will show that the PR is unable to be completed if it is rejected by one or more reviewers. Poiché numerosi utenti prevedono questo comportamento, il comportamento predefinito è stato modificato.Many of you expected this behavior, so we’ve changed the default behavior. Per i team che preferiscono il comportamento originale, è disponibile una nuova opzione nella pagina di impostazione dei criteri del branch (figura 17).For teams that want the original behavior, there is a new option in the branch policy setting page (Figure 17).

Code review policy

(Figura 17) Criteri di revisione del codice
Code review policy
(Figure 17) Code review policy

Markdown nella descrizione della richiesta pullMarkdown in pull request description

Migliorare la descrizione della richiesta pull usando Markdown.Spice up your pull request description with Markdown. Lo stesso supporto Markdown usato e apprezzato nei commenti delle richieste pull è ora disponibile nella descrizione della richiesta pull.The same Markdown support you know and love in pull request comments is now available in the pull request description.

Allegati nelle discussioni delle richieste pullAttachments in PR discussions

È ora possibile aggiungere allegati ai commenti delle richieste pull (figura 18).You can now add attachments to your pull request comments (Figure 18). Gli allegati possono essere aggiunti tramite trascinamento della selezione o ricerca.Attachments can be added by drag-and-drop or by browsing. Per le immagini, gli allegati possono essere aggiunti semplicemente incollando il contenuto degli Appunti.For images, attachments can be added by simply pasting from the clipboard. L'aggiunta di un allegato aggiorna automaticamente il commento per includere un riferimento Markdown al nuovo allegato.Adding an attachment automatically updates the comment to include a Markdown reference to the new attachment.

Attachments in PR discussions

(Figura 18) Allegati nelle discussioni delle richieste pull
Attachments in PR discussions
(Figure 18) Attachments in PR discussions

Evidenziare le richieste pull con aggiornamentiHighlight the PRs that have updates

Gli aggiornamenti alle richieste pull sono ora ancora più semplici da individuare.It’s now easier than ever to see the updates to your pull requests. Nella visualizzazione elenco delle richieste pull (figura 19) le richieste con modifiche apportate dall'ultima visualizzazione vengono visualizzate con una nuova colonna degli aggiornamenti che mostra un rollup delle modifiche.In the PR list view (Figure 19), PRs with changes since you've last seen them, are shown with a new updates column that shows a roll-up of the changes.

PR updated files

(Figura 19) File aggiornati delle richieste pull
PR updated files
(Figure 19) PR updated files

Quando si visualizza una richiesta pull con modifiche, verrà visualizzato un messaggio di riepilogo simile nella panoramica.When you view a PR that has changes, you’ll see a similar summary message in the overview. I nuovi push e thread di commento sono evidenziati in blu (figura 20).New pushes and comment threads are highlighted in blue (Figure 20). Se si fa clic sul collegamento View code updates (Visualizza aggiornamenti codice) viene aperta la visualizzazione File che mostra un diff delle nuove modifiche rispetto all'ultima visualizzazione della richiesta pull.Clicking the View code updates link will navigate to the Files view, where a diff of the new changes since you last viewed the pull request is shown. Questa funzionalità consente di seguire una richiesta pull il cui autore apporta modifiche in risposta ai feedback.This feature makes it easy to follow up on a PR where the author made changes in response to feedback.

PR summary

(Figura 20) Riepilogo della richiesta pull
PR summary
(Figure 20) PR summary

Criterio di branch per la strategia di merge delle richieste pullBranch policy for PR merge strategy

È stato aggiunto un nuovo criterio di branch (figura 21) che consente di definire una strategia per eseguire il merge delle richieste pull per ogni branch.We’ve added a new branch policy (Figure 21) that lets you define a strategy for merging pull requests for each branch. In precedenza, la scelta tra merge e squash veniva effettuata al completamento della richiesta pull.Previously, you chose the decision to either merge or squash at the time a PR was completed. Se abilitato, questo criterio avrà priorità sulle proprie preferenze applicando i requisiti definiti dal criterio.If enabled, this policy will override your preferences, enforcing the requirement set by the policy.

Branch policy

(Figura 21) Criterio del branch
Branch policy
(Figure 21) Branch policy

Esporre le informazioni sui conflitti di mergeExpose merge conflict information

Se sono presenti file con conflitti in una richiesta pull, i dettagli dei conflitti sono ora visibili nella panoramica (figura 22).If there are any files with conflicts in a pull request, the details about those conflicts will now be visible in the overview (Figure 22). Verrà visualizzato l'elenco di ogni file in conflitto con una breve descrizione del tipo di conflitto tra il branch di origine e di destinazione.Each conflicting file will be listed, along with a short summary of the type of conflict between the source and target branches.

Merge conflicts

(Figura 22) Conflitti di merge
Merge conflicts
(Figure 22) Merge conflicts

Pulsante di anteprima di MarkdownMarkdown preview button

Quando si visualizza un diff di un file markdown in un commit o una richiesta push o pull, è ora possibile passare facilmente alla visualizzazione di cui viene eseguito il rendering.When viewing a diff of a markdown file in a commit, push, or pull request, you can now easily toggle to see the resulting rendered view.

Miglioramenti alla verifica degli elementi di lavoro Work Item Tracking Improvements

Esperienza di ricerca migliorata per i campi di identità con ambitoImproved search experience for scoped identity fields

Con questa versione è stato aggiornato il comportamento della selezione identità per i campi di identità con ambito, ovvero i campi di identità configurati per consentire solo l'assegnazione a un gruppo di utenti specifico.With this release, we updated the identity picker behavior for scoped identity fields, i.e. identity fields that are configured to only allow assignment to a specific group of users. Nella nuova esperienza l'elenco MRU del controllo di selezione e i risultati di ricerca restituiranno solo i membri del gruppo configurato anziché i risultati per tutti gli utenti validi della raccolta.In the updated experience, the picker’s MRU list and search results will only return members of the configured group, rather than show results for all valid users for the collection.

Miglioramenti alla compilazione Build Improvements

Rollback delle definizioni di compilazioneRollback build definitions

È possibile eseguire il rollback di una definizione di compilazione a una versione precedente.You can roll a build definition back to a previous version. L'operazione può essere eseguita quando si modifica una definizione di compilazione passando alla scheda Cronologia.You can do this when editing a build definition by going to the History tab.

Disabilitare la sincronizzazione e l'estrazione delle origini in una compilazioneDisable the sync and checkout of sources in a build

È possibile disabilitare la sincronizzazione automatica e l'estrazione delle origini per Git.You can optionally disable the automatic source sync and checkout for Git. Ciò consentirà di gestire le operazioni di origine in un'attività o uno script anziché basarsi sul comportamento predefinito dell'agente.This will enable you to handle the source operations in a task or script, instead of relying on the agent’s built-in behavior. Vengono impostate tutte le variabili standard correlate all'origine come Source.Version, Source.Branch e Build.SourcesDirectory.All standard source-related variables like Source.Version, Source.Branch, and Build.SourcesDirectory are set.

Duplicato superficiale e LFS di GitGit shallow clone and git-lfs

L'agente di compilazione supporta ora il duplicato superficiale e LFS di Git.The build agent now supports Git shallow clone and git-lfs. Per altri dettagli, vedere la pagina Build definition repository (Repository delle definizioni di compilazione).For more details, see the Build definition repository page.

Controllo delle versioni delle attività per le definizioni di compilazione e versioneTask versioning for Build and Release definitions

È ora possibile controllare la versione principale di un'attività eseguita nella compilazione o versione.We’ve given you control over the major version of a task that you run in your build or release. Questa modifica ridurrà il numero di errori imprevisti causati da aggiornamenti automatici alla versione dell'agente e dell'attività.This change will result in fewer unpredictable errors that were caused by automatic updates to the agent and task version. La versione principale dell'attività viene ora specificata nella scheda Compilazione della definizione o nella scheda Ambienti della definizione di versione.You now specify the major version of the task on the Build tab of your definition, or on the Environments tab of your release definition.

Quando viene rilasciata una versione secondaria, ad esempio un aggiornamento dalla versione 1.2 alla versione 1.3, la modifica viene inserita automaticamente nella compilazione.When a minor version is released (for example, 1.2 to 1.3), you get that change automatically in your build. Se viene invece rilasciata una versione principale, ad esempio la versione 2.0, la compilazione rimane bloccata alla versione 1.3 fino a quando non viene modificata la definizione e viene eseguito manualmente il passaggio alla nuova versione principale.But if a new major version is released (for example 2.0), then your build stays locked to version 1.3 until you edit the definition and manually change to the new major version. Un flag nella definizione di compilazione segnala le nuove versioni principali.A flag in the build definition alerts you to new major versions.

Richiesto pagamento per Gestione pacchetti Payment required for Package Management

Per continuare a usare Gestione pacchetti, è necessario avere una sottoscrizione a Visual Studio Enterprise o acquistare una licenza per Gestione pacchetti nel Marketplace.To continue using Package Management, you will either need a Visual Studio Enterprise subscription or a Package Management license purchased in the Marketplace. Altre informazioni sulle licenze per Gestione pacchetti sono disponibili qui.You can read more about licensing Package Management.

Miglioramenti al pacchetto Package Improvements

Visualizzazioni delle versioni in Gestione pacchettiRelease views in Package Management

Le visualizzazioni delle versioni sono una nuova funzionalità aggiunta in Gestione pacchetti (figura 23).We've added a new feature to Package Management called release views (Figure 23). Le visualizzazioni delle versioni sono costituite da un sottoinsieme di versioni pacchetto nel feed alzate di livello nella visualizzazione.Release views represent a subset of package-versions in your feed that you've promoted into that release view. La creazione di una visualizzazione delle versioni e la condivisione con gli utenti del pacchetto consentono di controllare le versioni sulle quali hanno una dipendenza.Creating a release view and sharing it with your package's consumers enables you to control which versions they take a dependency on. Ciò è particolarmente utile negli scenari di integrazione continua in cui vengono spesso pubblicate versioni del pacchetto aggiornate e non si vuole annunciare o supportare ogni versione pubblicata.This is particularly useful in continuous integration scenarios where you're frequently publishing updated package versions, but may not want to announce or support each published version.

Per iniziare, vedere la guida introduttiva in Web Access o vedere le informazioni sulla visualizzazioni della versione per la creazione di pacchetti in scenari di integrazione continua/recapito continuo.Look for the quick start in Web Access or learn about release views for package CI/CD to get started.

Release views in Package Management

(Figura 23) Visualizzazioni versione
Release views in Package Management
(Figure 23) Release views

npm in Gestione pacchettinpm in Package Management

I feed di Gestione pacchetti supportano ora i pacchetti npm per lo sviluppo di Node.js e JavaScript.Package Management feeds now support npm packages for Node.js and JavaScript development. Inoltre, i feed npm supportano npmjs.com come "origine di upstream con caching".In addition, npm feeds support npmjs.com as an "upstream source with caching." Se si abilita questa opzione, poiché il feed userà un proxy e memorizzerà nella cache in modo trasparente i pacchetti provenienti da npmjs.com (Vedere Use packages from npmjs.com (Usare pacchetti da npmjs.com)), sarà sufficiente ottenere un determinato package@version da npmjs.com una sola volta. Le successive richieste del pacchetto verranno servite direttamente dal server TFS.By enabling this option, your feed will transparently proxy and cache packages from npmjs.com (see Use packages from npmjs.com), which means that you'll only need to get a particular package@version from npmjs.com once; future requests for that package will be served directly from your TFS server. Se un pacchetto viene rimosso da npmjs.com, sarà comunque possibile ottenere la versione memorizzata nella cache da TFS.If a package is removed from npmjs.com, you'll still be able to get the cached version from TFS.

Per iniziare, cercare la nuova opzione npm nella finestra di dialogo Connetti a feed (figura 24).To get started, look for the new npm option in the Connect to feed dialog (Figure 24).

npm in Package Management

(Figura 24) npm in Gestione pacchetti
npm in Package Management
(Figure 24) npm in Package Management

Miglioramenti multipiattaforma Cross Platform Improvements

Formattazione xcpretty delle attività xcodebuildXcode Build task xcpretty formatting

È ora possibile formattare l'output xcodebuild con xcpretty (figura 25).You can now format your xcode build output with xcpretty (Figure 25). xcodebuild può essere usato anche per pubblicare i risultati dei test JUnit in Team Services.You can also publish JUnit test results to Team Services with xcodebuild. In precedenza era necessario usare xctool come strumento di compilazione per pubblicare i risultati dei test.Previously, xctool had to be used as the build tool to publish test results. Ora, per abilitare xcpretty, selezionare Usa xcpretty e deselezionare Usa xctool nella sezione Avanzate dell'attività Xcode.Now, to enable xcpretty, check Use xcpretty and uncheck Use xctool in the Advanced section of the Xcode task.

Xcode Build formatting

(Figura 25) Formattazione xcpretty
Xcode Build formatting
(Figure 25) Xcpretty formatting

Pubblicare i risultati dei test Jenkins e di code coveragePublish Jenkins test and code coverage results

L'attività di compilazione e rilascio del processo di accodamento Jenkins è ora in grado di recuperare i risultati dei test e di code coverage da un processo Jenkins o da una pipeline.The Jenkins Queue Job build and release task can now retrieve test and code coverage results from a Jenkins job or pipeline. È necessario installare il plug-in TFS per Jenkins 5.2.0 o versione successiva nel server Jenkins e configurare l'azione post-compilazione Collect Results for TFS/Team Services (Raccogli risultati per TFS/Team Services).This requires installation of the TFS Plugin for Jenkins 5.2.0 or later on your Jenkins server and configuring the post-build action Collect Results for TFS/Team Services. I risultati recuperati da Jenkins possono essere quindi pubblicati con le attività di compilazione Pubblica risultati test o Pubblica risultati di code coverage.After results are retrieved from Jenkins, they can be published with the Publish Test Results or Publish Code Coverage build tasks.

Firma Xcode 8 ed esportazione di pacchetti nell'attività di compilazione XcodeXcode 8 signing and exporting packages in the Xcode Build Task

L'attività Xcode supporta ora la compilazione dei progetti con la firma automatica Xcode 8 (figura 26).The Xcode task now supports building your projects using Xcode 8 automatic signing (Figure 26). È possibile installare manualmente i certificati e i profili di provisioning nel server di compilazione o installarli tramite l'attività specificando le opzioni Contenuto file.You can install the certs and provisioning profiles on the build server manually, or have the task install them by specifying the File Contents options.

Xcode automatic signing

(Figura 26) Firma automatica Xcode
Xcode automatic signing
(Figure 26) Xcode automatic signing

Xcode 8 richiede la specifica di un file plist delle opzioni di esportazione (figura 27) quando si esporta un pacchetto dell'app (IPA) da un archivio (file con estensione xcarchive).Xcode 8 requires specifying an export options plist (Figure 27) when exporting an app package (IPA) from an archive (.xcarchive). Se si usa Xcode 8 o Xcode 7, l'attività Xcode identifica automaticamente il metodo di esportazione.The Xcode task now automatically identifies the export method if you are using Xcode 8 or Xcode 7. È possibile specificare il metodo di esportazione o un file plist personalizzato dall'attività Xcode.You can specify the export method or specify a custom plist file from the Xcode task. Se si usa una versione di Xcode precedente alla versione 7, l'attività usa lo strumento precedente (xcrun) per la creazione del pacchetto dell'app.If you are using an Xcode version older than Xcode 7, the task falls back to using the old tool (xcrun) for creating the app package.

Xcode export options

(Figura 27) Opzioni di esportazione Xcode
Xcode export options
(Figure 27) Xcode export options

Miglioramenti ai test Test Improvements

Eseguire test compilati con Visual Studio 2017 Run tests built using Visual Studio 2017

È ora possibile usare le attività Distribuisci agente di test e Esegui test funzionali nella pipeline CI/CD (figura 28) per installare gli agenti di test per Visual Studio 2017 ed eseguire i test compilati con Visual Studio 2017.Using the Deploy Test Agent and Run Functional Tests tasks in CI/CD pipeline (Figure 28), you can now install Test Agents for Visual Studio 2017 and run tests that were built using Visual Studio 2017.

Run tests

(Figura 28) Eseguire i test
Run tests
(Figure 28) Run tests

Verificare i bug dall'elemento di lavoroVerify bugs from work item

È ora possibile verificare un bug eseguendo di nuovo i test che hanno identificato il bug (figura 29).You can now verify a bug by re-running the tests which identified the bug (Figure 29). È possibile richiamare l'opzione Verifica dal menu di scelta rapida del form dell'elemento di lavoro bug per avviare il test case corrispondente nel runner Web.You can invoke the Verify option from the bug work item form context menu to launch the relevant test case in the web runner. Eseguire la convalida tramite il runner Web e aggiornare l'elemento di lavoro bug direttamente all'interno del runner Web.Perform your validation using the web runner, and update the bug work item directly within the web runner.

Verify bugs from work item

(Figura 29) Verificare i bug dall'elemento di lavoro
Verify bugs from work item
(Figure 29) Verify bugs from work item

Helper di client REST per le operazioni dei passi del testREST client helpers for Test Step operations

È ora possibile creare, modificare ed eliminare passi del test e allegati dei passi del test negli elementi di lavoro Test case usando le classi dell'helper aggiunte al client REST. Vedere RestApi-Sample (Esempio di API REST).You will now be able to create, modify, and delete test steps and test step attachments in Test Case work items using the helper classes we have added to the REST client (see the RestApi-Sample).

Aggiornare i bug esistenti dal Runner WebUpdate existing bugs from Web Runner

Oltre alla creazione di nuovi bug dal runner Web, è ora possibile aggiornare un bug esistente (figura 30).In addition to creating new bugs from the Web runner, now you can also update an existing bug (Figure 30). Tutti i dati di diagnostica raccolti, i passi di ripetizione bug e i collegamenti per la tracciabilità dalla sessione corrente vengono aggiunti automaticamente al bug esistente.All the diagnostic data collected, repro steps, and links for traceability from the current session are automatically added to the existing bug.

Test runner

(Figura 30) Aggiornare un bug esistente
Test runner
(Figure 30) Update existing bug

Descrizione del test case nel runner WebTest case description in Web Runner

Il campo di descrizione del test case veniva spesso usato per acquisire i prerequisiti necessari per l'avvio dell'esecuzione del test case.The test case description field was often used for capturing the prerequisites required before the test case execution can start. Con questo aggiornamento è possibile visualizzare le informazioni di descrizione del test case nel runner Web usando l'opzione Mostra descrizione (figura 31).With this update, you are now be able to view the test case description information in the Web runner by using the Show description option (Figure 31).

Test case description

(Figura 31) Descrizione del test case
Test case description
(Figure 31) Test case description

Punto di aggiunta contributo dell'hub di testTest hub contribution point

È stato aggiunto un nuovo punto di aggiunta contributo ("ms.vss-test-web.test-plan-pivot-tabs") (figura 32) all'interno dell'hub Piano di test per consentire agli sviluppatori di scrivere le estensioni come scheda pivot visualizzata accanto alle schede Test e Grafici.We have added a new contribution point (“ms.vss-test-web.test-plan-pivot-tabs”) (Figure 32) within the Test plan hub to allow developers to write extensions as a pivot tab that appears next to the Tests and Charts tab.

Contribution point

(Figura 32) Punto di aggiunta contributo
Contribution point
(Figure 32) Contribution point

Eliminare gli elementi di testDelete test artifacts

Prima di questa versione, l'opzione di eliminazione era limitata agli elementi di lavoro.Prior to this release, your delete option was limited to work items. Con questo aggiornamento è ora possibile eliminare definitivamente elementi di test (piani di test, gruppi di test, test case, parametri condivisi e passi condivisi) dall'hub Test e dall'hub Lavoro usando l'opzione Elimina permanentemente (figura 33) nel menu di scelta rapida del form dell'elemento di lavoro.With this update, you now have the ability to permanently delete test artifacts—test plans, test suites, test cases, shared parameters, and shared steps—both from the Test hub and the Work hub, by using the Permanently delete (Figure 33) option in the work item form context menu.

Delete test artifacts

(Figura 33) Eliminare gli elementi di test
Delete test artifacts
(Figure 33) Delete test artifacts

Piani di test preferitiFavorites for Test Plans

È ora possibile impostare come preferiti i piani di test usati più di frequente.You can now favorite the Test Plans you work with most frequently. Nella finestra di selezione Piani di test saranno disponibili le schede Tutti e Preferiti (figura 34).In the Test Plans picker, you will see tabs for All your Test Plans and Favorites (Figure 34). Fare clic sulla stella per aggiungere un piano di test all'elenco Preferiti.Click the star icon to add a Test Plan to your list of favorites. I piani di test preferiti sono accessibili dalla finestra di selezione Piani di test e dalla scheda Preferiti nella nuova home page dell'account.The favorited Test Plans are accessible in the Test Plans picker and from the Favorites tab in the new account home page. È anche possibile filtrare i piani di test eseguendo una ricerca nel campo del titolo (figura 35).You can also filter Test Plans by searching on the title field (Figure 35).

Test plans

(Figura 34) Piani di test
Test plans
(Figure 34) Test plans

Test favorites

(Figura 35) Test preferiti
Test favorites
(Figure 35) Test favorites

Analisi di impatto sui test per i test automatizzati gestitiTest Impact Analysis for managed automated tests

L'analisi di impatto sui test per i test automatizzati gestiti è ora disponibile attraverso una casella di controllo nella versione 2.* (anteprima) dell'attività VSTest (figura 36).Test Impact Analysis for managed automated tests is now available via a checkbox in the Version 2.* (preview) version of the VSTest task (Figure 36).

Test impact analysis

(Figura 36) Analisi di impatto sui test
Test impact analysis
(Figure 36) Test impact analysis

Se l'opzione è abilitata, verrà eseguito solo il gruppo di test automatizzati gestiti necessari per convalidare una modifica del codice specificata.If enabled, only the relevant set of managed automated tests needed to validate a given code change, will run. L'analisi di impatto sui test richiede la versione più recente di Visual Studio ed è attualmente supportata negli elementi di configurazione per i test automatizzati gestiti.Test Impact Analysis requires the latest version of Visual Studio, and is presently supported in CI for managed automated tests.

Supporto di Firefox per l'estensione Test FeedbackFirefox support for Test & Feedback extension

Microsoft è lieta di annunciare la disponibilità generale dell'estensione Test Feedback per Firefox.We are happy to announce the General Availability of the Test & Feedback extension for Firefox. È possibile scaricare il componente aggiuntivo Firefox dal sito marketplace.You can download the Firefox add-on from our marketplace site.

Nota: è previsto anche il supporto del browser Microsoft Edge. Attendere comunicazioni sugli aggiornamenti.Note: Support for the Edge browser is also in the works; stay tuned for more updates.

Miglioramenti a Release Management Release Management Improvements

Supporto dei gruppi di variabili nelle definizioni di versione Variable groups support in Release

I gruppi di variabili vengono usati per raggruppare le variabili e i relativi valori per renderli disponibili in più definizioni di versione.Variable groups are used to group your variables and their values to make them available across multiple release definitions. È anche possibile gestire la sicurezza per i gruppi di variabili e scegliere chi può visualizzare, modificare e usare le variabili dai gruppi nelle definizioni di versione.You can also manage security for variable groups and chose who can view, edit, and consume the variables from the variable groups in your release definitions.

Aprire la scheda Libreria nell'hub Compilazione e versione e scegliere + Gruppo di variabili nella barra degli strumenti (figura 37).Open the Library tab in the Build & Release hub and choose + Variable group in the toolbar (Figure 37). Attualmente, i gruppi di variabili possono essere usati solo nelle definizioni di versione.Currently, variable groups can be consumed only in release definitions. Per altre informazioni sui gruppi di variabili, vedere rilasciare le definizioni di gestione del rilascio di Microsoft (Definizioni di versione in Microsoft Release Management).Find more information about variable groups, Release definitions in Microsoft Release Management.

Creare (figura 37), quindi modificare (figura 38) un gruppo di variabili come mostrato di seguito:Create (Figure 37), then edit (Figure 38) a variable group, as shown below:

Create variable group

(Figura 37) Creare un gruppo di variabili
Create variable group
(Figure 37) Create variable group

Edit variable group

(Figura 38) Modificare un gruppo di variabili
Edit variable group
(Figure 38) Edit variable group

Più pianificazioni nelle versioniMultiple schedules in releases

Se si vuole pianificare la creazione delle versioni più di una volta al giornoWant to schedule your releases to be created more than once a day? È ora possibile configurare più attivazioni pianificate in una definizione di versione (figura 39).You can now configure multiple scheduled triggers in a release definition (Figure 39).

Release schedule

(Figura 39) Pianificazione della versione
Release schedule
(Figure 39) Release schedule

Connessioni del servizio inline nella compilazione e nella versioneInline service connections in Build and Release

Questa funzionalità consente di creare connessioni del servizio direttamente nella definizione della compilazione o versione senza passare alla scheda Servizi. La funzionalità verrà abilitata automaticamente per tutte le estensioni definite in modo dichiarativo, ad esempio Docker, Jenkins, VMWare e SCVMM.With this feature, you can create service connections right in the build/release definition without navigating to the Services tab. This will be auto-enabled for all extensions which are defined declaratively, such as Docker, Jenkins, VMWare, and SCVMM.

Fino ad ora, le definizioni di versioni potevano collegare soltanto origini di elementi del progetto corrente.Until now, release definitions could only link artifact sources from the current project. Ora è possibile collegare anche elementi di compilazione (figura 40) di un altro progetto.Now, you can link build artifacts (Figure 40) from another project as well. Durante il collegamento di un elemento, l'elenco a discesa del progetto visualizzerà tutti i progetti nell'account.While linking an artifact, the project drop down will list all the projects in the account.

Link build artifacts

(Figura 40) Collegare gli elementi di compilazione
Link build artifacts
(Figure 40) Link build artifacts

Miglioramenti al gruppo di risorse di AzureAzure resource group improvements

Prima di questa versione, l'attività del gruppo di risorse di Azure non era in grado di convalidare la sintassi del modello ARM o verificare se sarebbe stata accettata senza distribuire effettivamente le risorse.Prior to this release, the Azure resource group task could not validate the ARM template syntax, or it would be accepted without actually deploying the resources. Questo miglioramento offre una nuova modalità di distribuzione denominata Solo convalida che consente di individuare eventuali problemi della creazione del modello prima di creare le risorse di Azure effettive.This enhancement allows a new deployment mode called Validation Only, where you can find problems with the template authoring before creating actual Azure resources.

Un altro miglioramento all'attività del gruppo di risorse di Azure è rappresentato dalla possibilità di eseguire distribuzioni incrementali o complete (figura 41).Another enhancement to the Azure resource group task is to allow either incremental, or complete deployments (Figure 41). In precedenza, l'attività distribuiva i modelli ARM usando la modalità incrementale.Previously, the task deployed the ARM templates using the Incremental mode. Non venivano tuttavia modificate le risorse presenti nel gruppo di risorse non specificate nel modello.However, it did not modify resources that existed in the resource group not specified in the template. La modalità completa elimina le risorse che non sono presenti nel modello.Complete mode deletes resources that are not in your template. Per impostazione predefinita viene usata la modalità incrementale.The default is incremental mode.

Azure resource groups

(Figura 41) Gruppi di risorse di Azure
Azure resource groups
(Figure 41) Azure resource groups

Attività dell'interfaccia della riga di comando di AzureAzure CLI task

La nuova attività dell'interfaccia della riga di comando di Azure (figura 42) supporta l'esecuzione dei comandi dell'interfaccia su agenti multipiattaforma come Windows, Linux e Mac.The new Azure CLI task (Figure 42) supports running Azure CLI commands on cross platform agents like Windows, Linux, and Mac. L'attività supporta le sottoscrizioni classica e ARM.The task supports both Classic and ARM subscriptions. Lo script può essere fornito in due modi: come elemento collegato o come script inline.It supports two modes of providing the script, one as a linked artifact and another as an inline script.

Azure CLI task

(Figura 42) Attività dell'interfaccia della riga di comando di Azure
Azure CLI task
(Figure 42) Azure CLI task

Aggiornamento di Code Search Code Search Update

In TFS 2017 Update 1 il servizio Code Search include Elasticsearch versione 2.4.1.In TFS 2017 Update 1, the Code Search service includes Elasticsearch version 2.4.1. Se il servizio Code Search è configurato in un server che esegue TFS 2017, il servizio Code Search verrà aggiornato durante l'aggiornamento di TFS.If the Code Search service is configured on a server running TFS 2017, the Code Search service will be updated as part of the TFS upgrade. Se il servizio Code Search è configurato in un server remoto, copiare il contenuto del pacchetto del servizio di ricerca incluso nel programma di installazione nel computer remoto e seguire le istruzioni del file Readme per aggiornare il servizio di ricerca manualmente.If the Code Search service is configured on a remote server, then copy the content of the Search Service Package provided with the installer to the remote machine and follow the instructions in the readme file to upgrade the search service manually.

Miglioramenti agli approfondimenti di codice Code Insights Improvements

Attività SonarQube MSBuildSonarQube MSBuild tasks

Le attività SonarQube MSBuild sono ora disponibili tramite un'estensione fornita da SonarSource.SonarQube MSBuild tasks are now available from an extension provided by SonarSource. Per informazioni dettagliate, vedere SonarSource have announced their own SonarQube Team Services / TFS integration (SonarSource ha annunciato l'integrazione SonarQube Team Services/TFS).For more details, please read SonarSource have announced their own SonarQube Team Services / TFS integration.

Miglioramenti all'amministrazione Administration Improvements

Nuova esperienza delle impostazioni di notificaNew notification settings experience

Le notifiche consentono all'utente e al team di rimanere aggiornati sull'attività nei progetti di Team Services.Notifications help you and your teams stay informed about activity in your Team Services projects. Con questo aggiornamento è ora più facile gestire le notifiche ricevute dall'utente e dai team.With this update, it’s now easier to manage what notifications you and your teams receive.

È ora disponibile un'esperienza a livello di account nel menu del profilo per la gestione delle impostazioni di notifica (figura 43).You now have your own account-level experience in the profile menu for managing your notifications setting (Figure 43).

Notification settings

(Figura 43) Impostazioni di notifica
Notification settings
(Figure 43) Notification settings

Questa visualizzazione consente agli utenti di gestire le sottoscrizioni personali create (figura 44).This view lets you manage personal subscriptions you create (Figure 44). Vengono anche visualizzate le sottoscrizioni create dagli amministratori dei team per tutti i progetti nell'account.It also shows subscriptions created by team administrators for all projects in the account.

Manage personal subscriptions

(Figura 44) Gestire le sottoscrizioni personali
Manage personal subscriptions
(Figure 44) Manage personal subscriptions

Vedere le informazioni sulla gestione delle impostazioni di notifica personali.Learn more about managing personal notification settings.

addProjectReports si trova ora in TfsConfigaddProjectReports is now in TfsConfig

È ora possibile usare il comando addProjectReports per aggiungere report ai progetti team.You can now use the command addProjectReports to add reports to your team projects. Si tratta di un comando di Power Tools precedente ora incluso nel comando TfsConfig.exe.This was a previous Power Tool command and is now part of the TfsConfig.exe command. Per altre informazioni, vedere Upload reports to a team project (Caricare report in un progetto team).For more information, see Upload reports to a team project.

Funzionalità Chat team deprecata Team Room Deprecation

Considerata la disponibilità di valide soluzioni ben integrate con TFS e Team Services, ad esempio Slack e Microsoft Teams, è stato deciso di deprecare la funzionalità Chat team per TFS e Team Services.With so many good solutions available that integrate well with TFS and Team Services, such as Slack and Microsoft Teams, we made a decision to deprecate our Team Room feature from both TFS and Team Services. Se si usa Team Services, sarà visibile un nuovo banner di colore giallo che comunica il piano.If you are working in Team Services, you will see a new yellow banner appear that communicates our plan. Nei prossimi mesi è prevista la disattivazione completa della funzionalità Chat team.Later this year, we plan to turn off the Team Room feature completely.

Sono disponibili numerose alternative che è possibile usare.There are several alternatives you can use. Chat team veniva usata sia per un hub di notifica sia per la chat.The Team room is used both for a notification hub as well as for chat. TFS e Team Services sono già integrati con diversi prodotti di collaborazione che includono Microsoft Teams, Slack, HipChat, Campfire e Flowdock.TFS and Team Services already integrate with many other collaboration products including Microsoft Teams, Slack, HipChat, Campfire, and Flowdock. È anche possibile usare Zapier per creare integrazioni personalizzate o ottenere un controllo granulare sulle notifiche visualizzate.You can also use Zapier to create your own integrations, or get very granular control over the notifications that show up.

Per altre informazioni, vedere Deprecation of Team Rooms in Team Services (Chat room deprecate in Team Services).See more about the deprecation of Team Rooms in Team Services.

Markdown non supporta più i collegamenti ai file Markdown no longer supports file links

Con la versione Update 1, le pagine di benvenuto, il widget Markdown nei dashboard dei team e la definizione di Completato sulle lavagne Kanban non supporteranno più i collegamenti ai file in Markdown.With Update 1, welcome pages, the markdown widget on team dashboards, and the Definition of Done on the Kanban boards will no longer support file links in their Markdown. In alternativa, è possibile includere il collegamento al file come testo nel Markdown.As a workaround, you can include your file link as text in the Markdown. Per altre informazioni, vedere Markdown guidance (Linee guida per Markdown).For more information, see Markdown guidance.

Presentazione dell'editor dei modelli di processo Announcing the Process Template Editor

Microsoft ha rilasciato l'estensione Process Template Editor per Visual Studio 2017.We have released the Process Template Editor extension for Visual Studio 2017. Questa estensione offre un metodo pratico per la visualizzazione e l'aggiornamento dei modelli di processo, oltre a strumenti per l'aggiornamento di elenchi globali e tipi di elementi di lavoro, nonché per la visualizzazione degli attributi dei campi elemento di lavoro.This extension provides a convenient method for viewing and updating process templates, as well as tools for updating global lists and work item types, and viewing the attributes of work item fields. Questa estensione funziona con i server TFS 2017 e TFS 2017 Update 1.This works against TFS 2017 and TFS 2017 Update 1 servers.


Problemi noti Known Issues

La compilazione non funziona quando si esegue l'aggiornamento a TFS 2017 Update 1 build 15.112.26301.0 da TFS 2013 o versioni precedentiBuild doesn't work when upgrading to TFS 2017 Update 1 build 15.112.26301.0 from TFS 2013 or earlier

  • Problema:Issue:

    Si noti che questo problema si verifica solo con l'aggiornamento a TFS 2017 Update 1 build 15.112.26301.0, rilasciato il 7 marzo 2017.Note that this issue only occurs if you upgraded to TFS 2017 Update 1 build 15.112.26301.0, released on 7 March, 2017. Se è stato eseguito l'aggiornamento alla build 15.112.26307.0, rilasciata il 9 marzo, questo problema non si presenterà.If you upgraded to build 15.112.26307.0, released on 9 March, you will not encounter this.

    Dopo l'aggiornamento da TFS 2013 (RTM o qualsiasi aggiornamento) o versioni precedenti, durante la compilazione viene visualizzato l'errore "Il contatore denominato TaskReferenceId non esiste".After upgrading from TFS 2013 (RTM or any update) or earlier, Build shows an error of "counter with name TaskReferenceId does not exist".

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    Eseguire lo script seguente sui database della raccolta aggiornati:Run the following script on your upgraded collection databases:

    INSERT  tbl_Counter (PartitionId, DataspaceId, CounterName, CounterValue)
    SELECT  DISTINCT
              dpm.PartitionId,
              ds.DataspaceId,
              N'TaskReferenceId',
              1
      FROM    tbl_DatabasePartitionMap dpm
      INNER LOOP JOIN Task.tbl_Hub h
      ON      h.PartitionId = dpm.PartitionId
      INNER LOOP JOIN tbl_Dataspace ds
      ON      ds.PartitionId = dpm.PartitionId
              AND ds.DataspaceCategory = h.DataspaceCategory
              AND ds.DataspaceIdentifier <> '00000000-0000-0000-0000-000000000000'
      WHERE   dpm.PartitionId > 0
              AND dpm.HostType = 4
              AND NOT EXISTS (
                  SELECT  *
                  FROM    tbl_Counter c
                  WHERE   c.PartitionId = dpm.PartitionId
                          AND c.DataspaceId = ds.DataspaceId
                          AND c.CounterName = N'TaskReferenceId'
              ) 
    

I clienti devono eseguire l'aggiornamento a Git LFS versione 1.3.1 o successivaCustomers should update to Git LFS version 1.3.1 or higher

  • Problema:Issue:

    Le versioni di Git LFS precedenti la 1.3.1 non sono più supportate.Git LFS versions before 1.3.1 are no longer supported.

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    Se si usano Git LFS è necessario eseguire l'aggiornamento a Git LFS versione 1.3.1 o successiva.If you are using Git LFS, you must update to Git LFS version 1.3.1 or higher. Le versioni precedenti del client LFS non sono compatibili con le modifiche di autenticazione in questa versione di TFS.Older versions of the LFS client are not compatible with authentication changes in this version of TFS.

Il rendering dei form dell'elemento di lavoro non viene eseguito correttamenteWork item forms do not render correctly

  • Problema:Issue:

    Se si usa un controllo personalizzato legacy nei form dell'elemento di lavoro, ad esempio il controllo multivalore legacy, è possibile che il rendering dei form dell'elemento di lavoro non venga eseguito.If you use a legacy custom control in your work item forms, such as the legacy multi-value control, your work item forms may fail to render.

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    È necessario eseguire l'aggiornamento alla versione più recente del controllo.You will need to update to the latest version of your control. La versione più recente del controllo multivalore per TFS 2017 Update 1 è disponibile qui.You can find the latest multi-value control for TFS 2017 Update 1 here.

Il rendering dei form dell'elemento di lavoro non viene eseguito correttamente nel WebWork item forms do not render correctly in the web

I form dell'elemento di lavoro non nascondono i campi di sola letturaWork item forms do not hide read only fields

  • Problema:Issue:

    Se si usa il form dell'elemento di lavoro precedente con la proprietà HideReadonlyEmptyFields impostata su true nel layout, il form non nasconde i campi di sola lettura e vuoti.If you use old workitem form with HideReadonlyEmptyFields property set to true in the layout, your form will fail to hide read only and empty fields.

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    Attualmente non esiste alcuna soluzione.There is no workaround at this time. Questo problema verrà risolto in TFS 2017 Update 2.This will be fixed in TFS 2017 Update 2.

Quando vengono visualizzati, i form degli elementi di lavoro risultano modificatiWork item forms become dirty on viewing

  • Problema:Issue:

    Questo problema è specifico di Internet Explorer 11 in TFS 2017 Update 1 quando si sceglie un nuovo form di elemento di lavoro.This issue is specific to IE 11 on TFS 2017 Update 1 when opting into the new work item form. Se il proprio profilo è impostato su Francese, Coreano, Russo, Turco, Giapponese o Cinese e l'elemento di lavoro è assegnato a una qualsiasi entità, al momento della visualizzazione il form dell'elemento di lavoro apparirà modificato.If you have your profile set to French, Korean, Russian, Turkish, Japanese, or Chinese, and the work item is assigned to any identity, you will see the work item form as dirty when viewing the work item. Se si salva l'elemento di lavoro, il campo Assegnato a verrà impostato su Non assegnato.If you save the work item, the Assigned To field will be set to unassigned.

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    Usare un browser diverso da Internet Explorer 11.Use another browser besides IE11. Se si usa Internet Explorer 11, fare clic su Annulla/Aggiorna sulla barra degli strumenti dell'elemento di lavoro per ripristinare il valore corretto del campo Assegnato a.If you are using IE11, click undo/refresh from the work item toolbar to restore the correct Assigned To value.

Memorizzazione nella cache di pacchetti NPM upstream non riuscitaCaching of upstream NPM packages fail

  • Problema:Issue:

    Se il server TFS è protetto da un proxy, la memorizzazione nella cache di pacchetti NPM upstream ha esito negativo.If your TFS server is behind a proxy, the caching of upstream NPM packages will fail.

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    Se il server TFS è protetto da un proxy aziendale, apportare le modifiche seguenti al file web.config del server TFS (%ProgramFiles%\Microsoft Team Foundation Server 15.0\Application Tier\Web Services\web.config).If your TFS server is behind a corporate proxy, make the following changes to your TFS server web.config (i.e. %ProgramFiles%\Microsoft Team Foundation Server 15.0\Application Tier\Web Services\web.config).

    Sostituire questo blocco di configurazione:Replace this configuration block:

      <!-- ASP.NET Proxy Usage for HttpWebRequests 
            "usesystemdefault" 
               false - stops the server using the default proxy configuration or proxy
                     auto-detection. 
            "bypassonlocal"
               true - this tells all requests to a local address to ignore configured proxies.
        -->
      <defaultProxy>
        <proxy usesystemdefault="False" bypassonlocal="True" />
      </defaultProxy>
    

    Con il seguente:With this:

      <defaultProxy useDefaultCredentials="true" />
    

Il menu a discesa Codice mostra pagine di controllo della versione non corretteCode dropdown menu shows incorrect Version Control pages

  • Problema:Issue:

    Se si passa alla pagina di amministrazione di un repository git, come illustrato nell'immagine seguente (figura 45), e si fa clic sull'hub Codice, vengono visualizzati i collegamenti Insiemi di modifiche e Shelveset anziché il collegamento Cronologia.If you navigate to the admin page on a git repository, as shown in the image below (Figure 45), and click on the Code hub, they will see the Changesets and Shelvesets links, instead of the History link.

    Code dropdown menu

    (Figura 45) Menu a discesa Codice
    Code dropdown menu
    (Figure 45) Code dropdown menu

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    Uscire dalla pagina di amministrazione del repository git per visualizzare i collegamenti corretti.Navigate out of the git repository admin page and you will see the correct links.

Le estensioni non vengono aggiornate automaticamenteExtensions are not being auto-updated

  • Problema:Issue:

    Se si aggiorna una versione precedente di TFS a TFS 2017 e si esegue questa versione in modalità connessa, le estensioni non verranno aggiornate automaticamente in modo corretto.If you upgrade a prior version of TFS to reach TFS 2017 and are running TFS 2017 in connected mode then your extensions will not be auto-updated as they should be.

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    Attualmente non esiste alcuna soluzione.There is no workaround at this time. Il problema è stato risolto e il comportamento di aggiornamento automatico sarà attivo in TFS 2017 Update 2.We have fixed the issue and the auto update behavior will reach you through TFS 2017 Update 2. Se per qualsiasi motivo non è possibile attendere questo aggiornamento, contattare Microsoft attraverso il canale di supporto per ottenere prima la correzione.If for any reason you cannot wait for Update 2 then reach us through the Support channel and we shall share the fix earlier.

Le estensioni non possono essere acquisite o non funzioneranno correttamente se l'URL pubblico non è impostato correttamenteExtensions cannot not be acquired or will not function correctly if Public URL is not set correctly

  • Problema:Issue:

    L'acquisizione di estensioni da Visual Studio Marketplace avrà esito negativo.Extension acquisition from Visual Studio Marketplace will fail.

    È probabile che le estensioni già acquisite non funzionino come previsto.Already acquired extensions are likely to not function as expected.

  • Soluzione alternativa:Workaround:

    Questo problema è stato risolto in TFS 2017 Update 2 e si consiglia di eseguire l'aggiornamento.This is fixed in TFS 2017 Update 2 and we recommend upgrading. Per usare l'Update 1, impostare l'URL pubblico nella Console di amministrazione del server TFS in modo che l'URL sia raggiungibile da un altro sistema all'interno dell'ambiente aziendale (Figura 46).If you need this to work on Update 1, set the ‘Public URL’ in the TFS Server Administrator Console such that the URL is reachable from another system within your corporate environment (Figure 46).

Code menu

* (Figura 46) Menu Codice
Code menu
(Figure 46) Code menu*