Visual Studio 2017 per Mac

Last Update: 09/10/2017

Community degli sviluppatori | Requisiti di sistema | Compatibilità | Codice distribuibile | Xamarin | Blog | Manutenzione


Questo articolo contiene informazioni relative alla versione più recente di Visual Studio 2017 per Mac (versione 7.1).

È possibile usare Visual Studio 2017 per Mac per sviluppare app per dispositivi mobili, Web e per il cloud con Xamarin e .NET Core, nonché giochi con Unity.

<img src="media/download-vs-mac-btn.png"alt="Download di Visual Studio 2017 per Mac">

Per altre informazioni sui download correlati, vedere la pagina Download di Visual Studio. Per altre informazioni su Visual Studio 2017 per Mac, vedere Mac System Requirements (Requisiti di sistema per Mac) e Selezione della piattaforma e compatibilità per Mac.

Commenti e suggerimenti

Le opinioni dei nostri clienti sono molto importanti per noi. È possibile segnalare un problema tramite l'opzione Segnala un problema del programma di installazione o dell'IDE di Visual Studio. L'opzione si trova nell'angolo superiore destro. È possibile tenere traccia dei commenti e dei suggerimenti inviati nel portale della community di sviluppatori. Inviare eventuali suggerimenti tramite il sito UserVoice.

Data di rilascio: 14 agosto 2017 - Visual Studio per Mac 7.1.0.1297

Questa versione corregge alcuni errori e presenta le nuove funzionalità seguenti:

  • Supporto per la compilazione di applicazioni con .NET Core 2.0.
  • iOS firma gli aggiornamenti del flusso di lavoro.

Supporto per .NET Core 2

Visual Studio per Mac supporta la compilazione di applicazioni .NET Core 2.0, incluse librerie, applicazioni console, nonché applicazioni e servizi Web con ASP.NET Core.

L'SDK per .NET Core 2.0 deve essere installato tramite un download distinto per abilitare lo sviluppo per .NET Core 2.0 in Visual Studio 2017 per Mac versione 7.1. È disponibile all'indirizzo www.dot.net/core. Visual Studio consente il supporto side-by-side di più SDK per .NET Core. Ciò significa che è anche possibile provare la build giornaliera più recente di .NET Core SDK e al tempo stesso eseguire attività di sviluppo con la versione pubblica più recente dell'SDK.

iOS firma gli aggiornamenti del flusso di lavoro

Questa versione introduce la possibilità di creare gli elementi di firma richiesti per le app iOS e tvOS. Con Visual Studio per Mac è possibile:

  • Creare nuove identità di firma e installarle nella Keychain locale.
  • Creare nuovi profili di provisioning.
  • Aggiungere una nuova identità di firma a un profilo esistente.
  • Eseguire il provisioning di nuovi dispositivi: registrare un dispositivo nel portale per sviluppatori di Apple e aggiungerlo a un profilo di provisioning.

Per provare queste nuove funzionalità di firma fare clic con il pulsante destro del mouse sul progetto e passare a Opzioni > Firma del bundle iOS.

Utilizzo della sezione Identità di firma

Prima della firma, è necessario verificare i criteri seguenti:

  • Nella sezione "Certificati" del portale per sviluppatori di Apple viene visualizzato un certificato valido (non revocato).
  • Il certificato è stato emesso per uno sviluppatore o un team di sviluppatori selezionato.
  • La chiave privata e il certificato devono essere installati nella Keychain locale.
  • Il certificato non deve essere scaduto.

Usare l'opzione ** Crea identità di firma** dall'elenco a discesa se nel computer in uso non sono disponibili identità.

Utilizzo della sezione Profilo di provisioning

Per poter essere visualizzato nella finestra Profilo di provisioning", il profilo deve soddisfare i criteri seguenti:

  • Non essere scaduto.
  • Essere valido (includere i dispositivi registrati e i certificati validi).
  • Corrispondere al tipo di distribuzione corrente (Debug o Versione in base alle opzioni nella parte superiore).
  • Corrispondere all'identificatore di aggregazione. In questo elenco verranno visualizzati anche i profili con caratteri jolly con uno schema corrispondente.

Utilizzare l'opzione Crea profilo di provisioning dell'elenco a discesa se non viene trovato alcun profilo.

Se è necessario tornare alla versione precedente dei controlli della firma e impostare il profilo di provisioning e l'identità di firma manualmente, impostare il team su Nessuno. I nuovi controlli della firma vengono sostituiti con i precedenti. Tuttavia, è consigliabile provare le nuove funzionalità e fornire commenti e suggerimenti in caso di eventuali problemi.

Limitazioni

  • I profili di provisioning creati in Visual Studio per Mac non tengono conto dei diritti selezionati nei progetti (Entitlements.plist). Questa funzionalità verrà aggiunta nelle versioni successive dell'IDE.
  • Per impostazione predefinita, i profili di provisioning di distribuzione indirizzano all'App Store. È necessario creare manualmente profili interni o ad hoc.

Correzioni di questa versione

Android SDK Manager

  • Android SDK Manager è ora integrato nelle Preferences di Visual Studio e non è più un'applicazione esterna.
  • Problema risolto: Android SDK Manager visualizza lo stato di componente errato dopo un'installazione interrotta.
  • Problema risolto: Strumenti Android SDK viene installato ma non selezionato se è disponibile un aggiornamento che può comportare la disinstallazione involontaria del componente.
  • Problema risolto: il percorso predefinito di Android SDK non viene salvato se non sono state apportate modifiche al componente SDK.

Miglioramenti delle prestazioni

  • Miglioramento delle prestazioni di apertura, rendering, e digitazione di un documento.
  • Ottimizzazione delle operazioni in background eseguite durante la digitazione.
  • Miglioramento del tempo di caricamento all'apertura di una soluzione.
  • Ottimizzazione del caricamento dei risultati della barra di ricerca.
  • Ottimizzazione di numerose regole di analisi dell'origine.
  • Ottimizzazione del codice ultimo livello dell'interfaccia utente.
  • Sono stati risolti i problemi che causano la crescita nel tempo del consumo della memoria dell'IDE.
  • Ottimizzazione del completamento di codice, hinting di parametro, evidenziazione semantica.
  • Ottimizzata l'espansione della cartella nel riquadro della soluzione - appare evidente con le cartelle che contengono centinaia di elementi.
  • Ottimizzata l'ora di avvio di IDE per la prima esecuzione e per le esecuzioni successive.
  • In generale, è stato ottimizzato il consumo della CPU e il traffico di memoria per l'utilizzo dell'IDE.

Altri miglioramenti

  • Miglioramento: è stato aggiornato il servizio di identità per l'uso in sistemi ubicati dietro al proxy. In questo modo le informazioni di autenticazione vengono ottenute direttamente dalla Keychain o richieste. Se sono stati riscontrato problemi di accesso in precedenza, ripetere l'operazione e inviare eventuali commenti che consentono di migliorare il supporto per i proxy.
  • Problema risolto: il vincolo priorità visualizza 0 nel riquadro Proprietà; non è possibile impostarlo dalla finestra di progettazione a comparsa.
  • Problema risolto: aggiunta la possibilità di specificare la piattaforma di destinazione per i progetti F#.
  • Problema risolto: il codice dello spazio dei nomi non usato non gestisce correttamente gli spazi dei nomi FSharp.Core.
  • Problema risolto: numerose finestre di dialogo/stringhe "Nuovo file" non sono localizzate.
  • Problema risolto: le finestre di dialogo "Nuova soluzione" non sono localizzate.
  • Problema risolto: testo troncato nella finestra di dialogo per la configurazione della nuova "App visualizzazione singola".
  • Problema risolto: la descrizione comando della procedura guidata Nuget visualizza il riferimento al carattere xml '''.
  • Problema risolto: la descrizione comando dell'Updater è vuota quando gli aggiornamenti sono in pausa.
  • Problema risolto: l'aggiornamento del repository git in Visual Studio Team Services non riesce con un messaggio "password o nome utente non valido".
  • Problema risolto: il refactoring per lo scenario "nomeof" è errato al primo utilizzo.
  • Problema risolto: la home page continua a non mostrare un progetto recente quando sono presenti numerosi progetti recenti.
  • Problema risolto: si verifica un errore di compilazione iOS se per l'applicazione contenitore sono state abilitate compilazioni specifiche del dispositivo, a differenza dell'estensione.
  • Problema risolto: l'evidenziazione della sintassi non è presente nell'interpolazione di stringhe in C#6 per le variabili locali.
  • Problema risolto: in alcuni casi, gli utenti non possono avviare Xamarin Inspector.
  • Problema risolto: si ricevono avvisi durante la compilazione di app native (e iOS) in modalità versione.
  • Problema risolto: la libreria di classi .NET Core ha come destinazione .NET Standard invece di netcoreapp.
  • Problema risolto: IDE si blocca quando si aggiunge un'immagine (con estensione PNG o JPG) a uno storyboard iOS.
  • Problema risolto: l'aggiunta di tutti i pacchetti di Google Play Services ha esito negativo con "System. AggregateException: si sono verificati uno o più errori. ---> System.ArgumentNullException: Il valore non può essere null.v Nome parametro: packageIdentity.Version".
  • Problema risolto: il sottomenu Correzione rapida si blocca su "Caricamento in corso".
  • Problema risolto: il visualizzatore file non visualizza il percorso dell'SDK facendo clic sull'opzione "..." di Esplora file nella scheda opzione nella scheda Percorsi di Android SDK Manager.
  • Problema risolto: i progetti di F# .NET Core non vengono compilati.
  • Problema risolto: all'accesso all'account MS vengono richieste le credenziali per accedere al server proxy graph.windows.net.
  • Problema risolto: deadlock in Trova riferimenti "Trovare tipi derivati" per alcuni progetti F#.
  • Problema risolto: eccezione di riferimento Null durante il tentativo di aggiungere un nuovo account iOS in Visual Studio per Mac.
  • Problema risolto: l'aggiunta di un progetto .NET Standard a una struttura di soluzione/directory riscrive o riformatta tutto il codice di origine sul disco.
  • È stato rimosso il requisito di avere una specifica versione di .NET Core (anteprima 2) installata per usare .NET 2.0. Sono supportate le anteprime più recenti e .NET Core RTW.

Data di rilascio: 2 giugno 2017 - Visual Studio per Mac 7.0.1.24

Questa versione corregge diversi bug e perdite di memoria.

Android SDK Manager

  • Problema risolto: il wrapping non viene eseguito correttamente nella licenza SDK.
  • Problema risolto: l'etichetta del pulsante Annulla non viene ripristinata in Installa aggiornamenti.
  • Problema risolto: durante la disinstallazione dell'ultima build degli strumenti SDK, vengono disinstallati tutti gli strumenti SDK.
  • Problema risolto: è possibile modificare i componenti durante l'esecuzione degli aggiornamenti.
  • Problema risolto: non è possibile usare gli strumenti SDK scaricati dal programma di installazione autonomo a causa di problemi delle autorizzazioni.
  • Problema risolto: non è possibile installare un componente rimosso in precedenza.
  • Problema risolto: non è possibile installare la versione 25.2.5 degli strumenti SDK.

Altri problemi

  • Problema risolto: problema di ripristino dei documenti con le finestre di documento affiancate.
  • Problema risolto: il nome 'InitializeComponent' non è presente nel contesto corrente con .NETStandard o la nuova libreria portabile in formato csproj.
  • Problema risolto: la distribuzione Android non viene eseguita senza alcun avviso in modalità versione.
  • Problema risolto: Correzione rapida non esegue alcuna operazione.
  • Problema risolto: la rimozione di un riferimento nella finestra di dialogo Modifica riferimenti non viene eseguita.
  • Problema risolto: il caricamento dell'app PCL dei moduli iOS in Test Cloud non viene eseguito. Istruzione di generazione con "Unknown MSBuild Failure" (Errore MSBuild sconosciuto).
  • Problema risolto: non è possibile eseguire l'ispezione delle variabili nelle applicazioni .NET Core.
  • Problema risolto: i comandi di debug F# vengono visualizzati in tutti i file.
  • Problema risolto: il modello dei moduli Xamarin F# non esegue il ripristino dei pacchetti.
  • Problema risolto: lo stack di chiamate scompare quando viene selezionato un thread durante il debug dell'applicazione .NET Core.
  • Problema risolto: tenendo premuti i tasti MAIUSC e PGGIÙ la selezione del testo supera il riquadro di visualizzazione.
  • Problema risolto: blocco dell'interfaccia utente durante il ripristino dei pacchetti.
  • Problema risolto: l'editor non esegue il rendering di full-text.
  • Problema risolto: problema di ordinamento di apertura dei file dopo il caricamento della soluzione durante l'utilizzo di eventi Apple per l'apertura di file.
  • Problema risolto: la ridenominazione di un file con il nome della classe ha eliminato il file.
  • Problema risolto: il completamento del gestore FooButton_Clicked non genera lo stub di metodo.
  • Problema risolto: la divisione dello schermo causa la disattivazione delle voci di menu.

Novità di Visual Studio per Mac

Funzionalità principali

Visual Studio per Mac include tutto ciò che ci si aspetta da un IDE moderno, tra cui un editor standard completo, ricerca ed esplorazione del codice, un potente debugger, un'area di lavoro personalizzabile, integrazione Git e un sistema di estensione avanzato.

Altre funzionalità:

  • IntelliSense C# basato su Roslyn, refactoring, analizzatori e correzioni di codice.
  • Gestione pacchetti basata su NuGet.
  • Formato di progetto compatibile con Visual Studio.
  • Motore di compilazione MSBuild.
  • Testing unità integrato.
  • Supporto per F # predefinito.

Supporto di .NET Core

.NET Core è una piattaforma per la creazione di applicazioni che possono essere eseguite in Windows, Linux e Mac. Visual Studio per Mac supporta il caricamento, la creazione, l'esecuzione e il debug di progetti .NET Core.

Per eseguire progetti .NET Core, è necessario scaricare e installare .NET Core SDK.

Supporto di .NET Core:

  • IntelliSense C# e F#.
  • Modelli di progetto .NET Core per console, libreria e applicazioni Web.
  • Completo supporto per il debug, inclusi punti di interruzione, stack di chiamate, finestra Espressioni di controllo e così via.
  • NuGet PackageReferences e ripristino basato su MSBuild.
  • Supporto per il testing integrato dell'unità per test di esecuzione e di debug con la piattaforma di test di Visual Studio inclusa in .NET Core SDK.
  • Migrazione dal precedente formato project.json.

Strumenti Web

Visual Studio per Mac aggiunge nuovo supporto per strumenti Web per file HTML, CSS e JSON.

HTML

  • Nuovo Modello HTML.
  • Rientro automatico e formattazione migliorati.
  • Colorazione migliorata.
  • Funzionalità IntelliSense migliorata.
  • Riduzione del codice (da abilitare).
  • Comando Unminify.
  • Modelli di codice migliorati (frammenti).
  • Racchiudi selezione in <div>.
  • L'opzione su/giù sposta il testo selezionato verso l'alto o verso il basso.

CSS

  • Rientro automatico e formattazione migliorati.
  • Colorazione migliorata.
  • Funzionalità IntelliSense migliorata.
  • Riduzione del codice.
  • Molti modelli di codice (frammenti).
  • L'opzione su/giù sposta il testo selezionato verso l'alto o verso il basso.

JSON

  • Selezione schemi con accesso a schemastore.org.
  • Convalida dallo schema.
  • IntelliSense dallo schema.
  • Rientro automatico e formattazione migliorati.
  • Colorazione migliorata.
  • Inserimento/rimozione di commenti.
  • Aggiunta di virgolette e corrispondenza parentesi graffe.
  • L'opzione su/giù sposta il testo selezionato verso l'alto o verso il basso.

Xamarin

Grazie a un eccellente supporto per Xamarin è possibile sviluppare straordinarie app native per Android, macOS, iOS, tvOS e watchOS. Le applicazioni Xamarin.Forms multipiattaforma consentono di condividere il codice dell'interfaccia utente basato su XAML tra Android, iOS e macOS senza limitare l'accesso alle funzionalità native.

vale a dire:

  • compilazione, distribuzione, debug e profilatura.
  • Progettazioni interfaccia utente per trascinamento della selezione per iOS e Android.
  • Anteprima dinamica per Xamarin.Forms.
  • Framework compatibile con .NET Standard.
  • Binding ad API native.

Modelli di app multipiattaforma

I modelli di progetto per le app Xamarin.Forms e per le app native multipiattaforma consentono ora di creare in modo rapido un'app per dispositivi mobili multipiattaforma e il relativo back-end cloud.

Con questi modelli è possibile creare più progetti: un progetto di app Xamarin.iOS e un progetto di app Xamarin.Android che condividono il codice tramite un progetto condiviso, e un progetto dell'API Web .NET Core che implementa un servizio back-end per le app (figura 1).

Debugging with .NET Core

(Figura 1) Debug con .NET Core

Pubblicazione di app Web ASP.NET Core in Servizi app di Azure

È possibile pubblicare le app Web ASP.NET Core in Servizi app di Azure (figura 2).

Publish to Azure content menu

(Figura 2) Pubblicare nel menu Contenuto di Azure

Per pubblicare l'app Web, selezionare il comando Pubblica | Publish to Azure (Pubblica in Azure) dal riquadro della soluzione o dal menu Progetto. Scegliere il servizio app in cui eseguire la distribuzione o creare un nuovo servizio app di Azure (figura 3). L'output della pubblicazione verrà registrato in un riquadro di output relativo alla pubblicazione e in Proprietà > Profili di pubblicazione del progetto verrà creato un profilo di pubblicazione.

Publish a new app service

(Figura 3) Pubblicare un nuovo servizio app

Tutti i profili di pubblicazione definiti nel progetto saranno visualizzati come opzione nel menu Pubblica. In questo modo è possibile ridistribuire senza dover nuovamente selezionare il servizio app.

Debug a più processori

In Project Run Configurations (Configurazioni di esecuzione del progetto) è possibile specificare le opzioni e gli argomenti per eseguire il progetto. Il menu a discesa nella barra degli strumenti consente di visualizzare e modificare la configurazione di esecuzione corrente attiva.

Nella finestra Solution Run Configurations (Configurazioni di esecuzione della soluzione) di Visual Studio per Mac è possibile avviare più progetti contemporaneamente. È possibile creare configurazioni di esecuzione della soluzione nella finestra di dialogo Opzioni soluzione. È molto utile per eseguire il debug di come un'app per dispositivi mobili interagisce con il servizio back-end corrispondente.

Bundle TextMate

Visual Studio per Mac offre supporto per i bundle delle lingue TextMate, che possono essere usati per aggiungere gli elementi seguenti:

  • Temi colori dell'editor.
  • Frammenti di codice.
  • Grammatiche per nuove lingue, con l'abilitazione dell'evidenziazione, e IntelliSense di base.

È possibile aggiungere bundle TextMate in Preferenze > Editor di testo > Language Bundles (Bundle lingue).

iOS

Procedura guidata per Unità audio

La nuova procedura guidata Estensione per Unità audio (figura 4) include 3 opzioni aggiuntive per personalizzare il file plist del modello di progetto per Unità audio.

  • Tipo di unità audio
    • Strumenti
    • Generator
    • Effetto
    • Effetto musicale
  • Codice sottotipo: deve essere composto esattamente da 4 caratteri.
  • Codice produttore: deve essere composto esattamente da 4 caratteri.

Audio Unit Wizard

* (Figura 4) Procedura guidata per Unità audio*

Estensione guidata watchOS

In Xcode 8.3 Apple ha introdotto le estensioni watchOS (simili a quelle di iOS), partendo da Estensione per Intent (Siri).

La procedura guidata per l'estensione watchOS (figura 5) è stata aggiornata per supportare le estensioni watchOS ed è ora disponibile un modello dedicato Estensione per Intent.

watchOS extension wizard

(Figura 5) Estensione guidata watchOS

Altri miglioramenti e correzioni di bug
  • È ora possibile gestire gli attributi Deprecated e Obsoleted nella finestra di completamento automatico. In questo modo le API Xamarin.iOS obsolete e deprecate vengono visualizzate barrate.
  • Viene visualizzato un indicatore di stato durante la distribuzione al dispositivo. È particolarmente utile per watchOS. (Richiede Xamarin.iOS 10.5.0.323+).
  • Vengono usate le versioni note del sistema operativo di Xamarin.iOS per compilare gli elenchi a discesa di destinazione della distribuzione.
    I vantaggi sono due. Viene indicata la versione minima esatta per ogni tipo di estensione app e viene evitata la visualizzazione delle versioni del sistema operativo basate su Xcode, che Xamarin.iOS non supporta ancora.

Analizzatore di problemi relativi all'API per Mac/iOS

  • È possibile correggere l'indicatore duplicato quando l'analizzatore è attivato.
  • È possibile ottenere dall'attributo un "messaggio" informativo nel framework che spiega perché l'API è deprecata/ obsoleta e aggiungere tali informazioni ai diversi messaggi di disponibilità.
  • Sono stati aggiornati tutti i messaggi di disponibilità per migliorarne la chiarezza.
  • Maggiore chiarezza grazie all'uso del nome del simbolo nel messaggio di disponibilità, modificato da:
    API Usage Issue: this API requires iOS 10.0 or later
    in:
    'MyMethod' is only available on iOS 10.0 or newer

Android

  • Nuovo SDK Manager

Visual Studio per Mac include una versione propria di Android SDK Manager (figura 6).

Android SDK Manager window

(Figura 6) Android SDK Manager

  • Distribuzione del progetto nel dispositivo o esecuzione dell'emulatore tramite la destinazione MSBuild /t:Install. In passato, Visual Studio per Mac usava la propria logica interna per distribuire le applicazioni nei dispositivi. Ora usa le stesse destinazioni comuni che è possibile usare da Terminale o che sono usate in Visual Studio in Windows. Uno dei vantaggi è che ora sono disponibili registri più dettagliati per diagnosticare problemi relativi alla distribuzione.

  • class-parse è ora il valore predefinito per nuovi progetti di binding. Può analizzare il bytecode Java direttamente senza la necessità di una macchina virtuale Java. È ora possibile estrarre i nomi dei parametri dal bytecode Java che contiene i simboli di debug. Ad esempio, il bytecode compilato con javac -g. In aggiunta, class-parse non ignora le classi che ereditano o contengono membri di tipi non risolvibili.

Accessibilità

  • Questa versione di Visual Studio per Mac include il supporto per assistive technology, ad esempio VoiceOver. Molti elementi dell'interfaccia utente, ad esempio l'editor ed Esplora soluzioni, sono stati resi accessibili tramite queste tecnologie. Queste implementazioni sono ancora in corso e verranno apportati altri miglioramenti nelle versioni future. Le funzioni di accessibilità possono essere abilitate tramite le preferenze Accessibilità o tramite la riga di comando immettendo:

    defaults write com.microsoft.visual-studio com.monodevelop.AccessibilityEnabled 1

    In alto