Ultimo aggiornamento: ottobre 2013

Microsoft è impegnata nella protezione della privacy. La presente informativa si applica ai dati raccolti tramite i servizi di sviluppo Microsoft (“servizi”); non si applica pertanto ad altri siti, prodotti o servizi Microsoft, online o offline.

Dati dei clienti

I dati dei clienti verranno utilizzati (in base a quanto definito nei contratti stipulati con Microsoft) solo per l’erogazione dei servizi all’utente, ivi inclusa la risoluzione di problemi finalizzati a impedire, rilevare o riparare problemi che interessano il funzionamento dei servizi. Potrebbe, inoltre, essere incluso il miglioramento delle funzionalità che comportano il rilevamento e la protezione contro minacce emergenti e in continua evoluzione per gli utenti (quali malware o posta indesiderata).

Membri del team

È possibile invitare altri utenti a utilizzare i servizi (“membri del team”). Quando i membri del team vengono invitati a utilizzare i servizi, dovranno accettare i relativi Contratti di Servizi per poter accedere e utilizzare gli stessi. Questa Informativa sulla privacy si applica a tutti coloro che accedono ai servizi, compresi i membri del team. Con i membri del team è possibile condividere informazioni, compresi i dati dei clienti. L’invito di membri del team è esclusivamente a discrezione dell’utente. L’utente è l’unico responsabile per la gestione dell’accesso da parte dei membri del team ai dati dei clienti.

Dati degli account

I dati degli account sono le informazioni di contatto fornite nell’ambito della registrazione o dell’amministrazione dei servizi. Ad esempio, i dati degli account comprendono il nome, l’indirizzo, il telefono, se raccolti durante la registrazione o in seguito durante l’amministrazione dei servizi.

È possibile che Microsoft contatti l’utente per fornire informazioni di fatturazione e importanti aggiornamenti sui servizi, comprese informazioni sulla sicurezza o sui problemi tecnici relativi ai servizi. È possibile inoltre che Microsoft contatti l’utente in merito a richieste di terze parti relative all’utilizzo dei servizi. Non sarà possibile annullare la registrazione a queste comunicazioni perché sono considerate parte essenziale dei servizi.

Previa autorizzazione dell’utente, è possibile che Microsoft occasionalmente invii sondaggi sui prodotti o documentazione promozionale per posta per informare l’utente su altri prodotti o servizi resi disponibili da Microsoft o dalle sue consociate. È possibile scegliere di non ricevere newsletter o messaggi di posta elettronica promozionali in qualsiasi momento attenendosi alla procedura descritta nella rispettiva newsletter o messaggio di posta elettronica promozionale.

Condivisione delle informazioni

Oltre a qualsiasi forma di condivisione effettuata da Microsoft in base a quanto definito nei contratti stipulati con Microsoft or nella presente Informativa sulla privacy, Microsoft può condividere o divulgare le informazioni dell’utente alle seguenti condizioni:

    • Previa autorizzazione dell’utente o dei membri del team.
    • Con altre filiali e consociate controllate da Microsoft nell’ambito di una transazione aziendale, quale una fusione o vendita di asset.
    • Con fornitori o agenti. Nello specifico Microsoft potrebbe condividerle con aziende a cui sia stata affidata l’erogazione dei servizi per conto di Microsoft. Quando Microsoft condivide tali informazioni con le altre aziende che provvedono all’erogazione dei servizi per suo conto, tali aziende non potranno utilizzarle per alcun altro scopo e dovranno garantirne la riservatezza.
    • Nel rispetto delle normative di legge, Microsoft non divulgherà i dati dei clienti a terze parti (comprese forze dell’ordine, altri enti pubblici o parti coinvolte in una causa civile), salvo nel caso venga autorizzato dall’utente o richiesto dalla legge. Qualora terze parti dovessero contattare Microsoft per richiedere dati dei clienti, Microsoft tenterà di reindirizzare la richiesta direttamente all’utente. A tale scopo, Microsoft potrebbe fornire informazioni di contatto di base alle terze parti. Se costretta a divulgare i dati dei clienti a terze parti, Microsoft si impegnerà per quanto commercialmente ragionevole a informare l’utente in anticipo, salvo impedimento legale.
    • Per proteggere i diritti o la proprietà di Microsoft o dei suoi clienti, compresa l’applicazione dei contratti o criteri Microsoft che disciplinano l’utilizzo dei servizi in linea.
    • Agire in buona fede nel caso ritenga che tale utilizzo o divulgazione siano necessari per proteggere la sicurezza personale dei dipendenti, dei clienti o del pubblico Microsoft.

Tenere presente che i servizi possono includere collegamenti a servizi di terze parti le cui procedure di protezione della privacy potrebbero differire da quelle di Microsoft. L’utilizzo di tali servizi e qualsiasi informazione fornita a terze parti saranno disciplinati dalle informative sulla privacy di tali siti. Si consiglia di esaminare tali informative sulla privacy di terze parti.

Sicurezza

Microsoft si impegna a proteggere i dati relativi all’utente. Per proteggere i dati personali da accesso, utilizzo o divulgazione non autorizzati sono impiegate diverse tecnologie e procedure di sicurezza. I dati forniti dall’utente vengono, ad esempio, archiviati in sistemi ad accesso limitato, collocati in strutture controllate.

Altre informazioni

Collocazione dei dati

Fatto salvo quanto diversamente specificato nella presente Informativa sulla privacy, i dati informazioni raccolti da, o inviati a, Microsoft potranno essere archiviati ed elaborati negli Stati Uniti o in qualsiasi altro paese in cui sono presenti Microsoft o le sue consociate, le sue filiali o i provider di servizi che operano per conto di Microsoft. Microsoft aderisce al protocollo di Safe Harbor tra Stati Uniti e Unione Europea e al protocollo Safe Harbor tra Stati Uniti e Svizzera come stabilito dal Department of Commerce degli Stati Uniti relativamente alla raccolta, all’utilizzo e alla conservazione dei dati provenienti dall’Unione Europea e dalla Svizzera. Per ulteriori informazioni sul programma Safe Harbor e per visualizzare la certificazione Microsoft, visitare il sito Web all’indirizzo: http://www.export.gov/safeharbor/.

Dati sull’utilizzo e analisi

Microsoft potrebbe utilizzare dati statistici aggregati, informazioni sulle tendenze e sull’utilizzo che scaturiscono dall’uso dei servizi allo scopo di erogare, gestire, mantenere o migliorare i servizi, nonché eventuali altri prodotti e servizi Microsoft.

Servizi di autenticazione

Per accedere ai servizi, è possibile che l’utente o gli utenti finali debbano accedere mediante un account Microsoft. L’uso dell’account Microsoft Account è soggetto alla normativa sulla privacy riportata nella pagina Web all’indirizzo: http://www.microsoft.com/privacystatement/it-it/core/default.aspx?componentid=pspMicrosoftAccountModule&View=description.

Modifiche all’Informativa sulla privacy

Periodicamente Microsoft aggiornerà le normative sulla privacy per riflettere i suggerimenti dei clienti e le modifiche apportate ai servizi. Nel qual caso, verrà modificata la data di “ultimo aggiornamento” posta all’inizio dell’Informativa sull privacy. Qualora venissero apportate modifiche sostanziali all’Informativa o alla modalità con cui Microsoft utilizzerà le informazioni personali, verrà inviata una notifica mediante la pubblicazione di un avviso prima che tali modifiche vengano rese disponibili o mediante l’invio di una notifica diretta. Per informazioni sulla modalità con cui Microsoft provvede alla protezione delle informazioni personali, si consiglia di controllare periodicamente le Informative sulla privacy relative ai prodotti e ai servizi utilizzati.

Per contattare Microsoft

Microsoft accoglie favorevolmente i commenti degli utenti. Se si ritiene che Microsoft non stia rispettando i propri impegni in materia di privacy e sicurezza, contattare Microsoft all’indirizzo di posta elettronica: vspriv@microsoft.com.

Visual Studio Privacy
Microsoft Corporation
Microsoft Way
Redmond, Washington, 98052-6399 USA

Cookie

Nella maggior parte dei siti Web Microsoft vengono utilizzati i “cookie”, file di testo di ridotte dimensioni inseriti nel disco rigido di un dispositivo da un server Web. Microsoft potrà utilizzare i cookie per le seguenti operazioni:

  • Archiviazione delle preferenze e delle impostazioni. Quando un utente immette un prefisso o un codice postale per la ricerca di notizie o informazioni meteorologiche in un sito Microsoft, è possibile che tali dati vengano archiviati in un cookie. L’operazione consente di risparmiare tempo con l’eliminazione della necessità di immettere ripetutamente le stesse informazioni.
  • Accesso, autenticazione e rilevamento di frodi. Quando un utente accede a un sito o a un servizio mediante un account Microsoft o aziendale, il codice ID univoco e l’ora di accesso dell’utente vengono archiviate in un cookie crittografato nel disco rigido dell’utente. Il cookie consentirà all’utente di spostarsi da una pagina all’altra del sito senza dover effettuare l’accesso in ciascuna pagina. Quando l’utente effettua la disconnessione, i cookie vengono eliminati dal computer in uso. Vengono inoltre utilizzati cookie per migliorare l’esperienza di accesso. Ad esempio, l’indirizzo di posta elettronica di un utente potrebbe essere archiviato in un cookie che rimarrà sul suo computer dopo la disconnessione. Il cookie consente la precompilazione dell’indirizzo di posta elettronica dell’utente, in modo tale che sarà necessario digitare solo la password al successivo accesso. Gli utenti che non desiderano l’archiviazione di tali informazioni possono selezionare il relativo pulsante di opzione nella pagina di accesso.
  • Analisi dei siti. È possibile che vengano utilizzati cookie per il conteggio del numero di visitatori univoci di una pagina Web o servizio oppure per lo sviluppo di altre statistiche aggregate relative alle attività svolte sui siti e nei servizi Microsoft. Tali dati di analisi consentono a Microsoft di gestire nonché di migliorare le prestazioni e l’usabilità dei medesimi siti e servizi.
  • Pubblicità. La maggior parte della pubblicità online sui siti Microsoft viene visualizzata da Microsoft Advertising. Durante la visualizzazione dell’inserzione pubblicitaria online, uno o più cookie permanente verranno posizionati nel computer dell’utente per poterlo riconoscere ogniqualvolta viene visualizzata un’inserzione pubblicitaria. Poiché Microsoft visualizza inserzioni pubblicitarie sui propri siti Web e su quelli dei propri partner e autori pubblicitari, Microsoft è in grado di archiviare nel tempo informazioni sui tipi di pagine, contenuto e inserzioni pubblicitarie visualizzati dall’utente o da altri utenti che hanno utilizzato il computer. Tali informazioni vengono utilizzate per diversi scopi, tra cui, ad esempio, per garantire che non vengano visualizzate sempre le stesse inserzioni pubblicitarie dall’utente. Vengono inoltre utilizzate per consentire a Microsoft di selezionare e visualizzare inserzioni pubblicitarie mirate che potrebbero essere di interesse dell’utente.

Nel seguente grafico sono elencati alcuni dei cookie normalmente utilizzati da Microsoft. L’elenco non è esaustivo, ma è volto a illustrare alcuni dei motivi alla base dell’utilizzo di cookie. Visitando uno dei siti Web Microsoft, è possibile che vengano impostati alcuni dei o tutti i seguenti cookie:

Nome cookie Descrizione
MUID Identifica i browser univoci che accedono ai siti Microsoft. Viene utilizzato per le attività di analisi dei siti e altri fini operativi.
TenantId Cookie per l’archiviazione dell’ID tenant.
SessID Comporta l’impostazione di un ID univoco per l’identificazione della sessione dell’utente. Viene utilizzato per le attività di analisi dei siti e altri fini operativi.
CC Contiene un codice paese in base a quanto stabilito dalla ricerca inversa dell’indirizzo IP.
Autenticazione account Microsoft Cookie di autenticazione (ad esempio, IntuneID, wsresult) utilizzati quando un utente accede a un account aziendale.
RedirectToFullSite Cookie che comporta l’archiviazione della scelta dell’utente in merito alla visualizzazione del sito completo piuttosto che della versione del sito per dispositivi mobili.

Oltre ai cookie che potrebbero essere impostati da Microsoft durante la visita dei propri siti Web da parte degli utenti, anche terze parti potrebbero impostare determinati cookie nel disco rigido quando gli utenti visitano i siti Microsoft. In alcuni casi ciò è dovuto al fatto che alla terza parte interessata è stata affidata l’erogazione di determinati servizi per conto di Microsoft, quale l’analisi dei siti.

Come controllare i cookie

Controlli del browser per bloccare i cookie. La maggior parte dei browser Web accettano automaticamente i cookie. Tuttavia, è possibile solitamente modificare le impostazioni del browser per il blocco dei cookie.

Ad esempio, in Internet Explorer 9 è possibile bloccare i cookie attenendosi alla seguente procedura:

  1. Scegliere “Strumenti”, quindi “Opzioni Internet”
  2. Fare clic sulla scheda “Privacy nella parte superiore della finestra
  3. Spostare il dispositivo di scorrimento verso l’alto o verso il basso per selezionare i tipi di cookie da bloccare

Le istruzioni per il blocco di cookie in altri browser sono disponibili all’indirizzo: http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/.

Tenere presente che gli utenti che scelgono di bloccare i cookie potrebbero non essere in grado di accedere a o utilizzare altre funzionalità interattive dei siti e dei servizi Microsoft che dipendono dai cookie.

Controlli del browser per eliminare i cookie. Se si accettano i cookie, è possibile eliminarli in seguito.

Ad esempio, in Internet Explorer 9 è possibile eliminare i cookie attenendosi alla seguente procedura:

  1. Scegliere “Strumenti”, quindi “Opzioni Internet”
  2. Nella scheda “Generale” sotto la voce “Cronologia esplorazioni” fare clic su “Elimina”
  3. Nella finestra popup, selezionare casella accanto alla voce “Cookie”
  4. Fare clic su “Elimina”

Le istruzioni per l’eliminazione di cookie in altri browser sono disponibili all’indirizzo: http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/.

Tenere presente che se si sceglie di eliminare i cookie, tutte le impostazioni e preferenze controllate dai cookie, comprese le preferenze in termini di pubblicità, verranno eliminate e potrebbe essere necessario ricrearle.

Controlli del browser per funzionalità “DNT (Do Not Track)” e Protezione da monitoraggio. In alcuni browser più recenti sono integrate le funzionalità “DNT (Do Not Track)”. La maggior parte di tali funzionalità, se attivate, consentono l’invio di un segnale o di una preferenza ai siti Web visitati per indicare che non si desidera essere monitorati. Tali siti potrebbero continuare a svolgere attività riconducibili al monitoraggio, benché sia stata espressa questa preferenza, a seconda delle procedure relative alla privacy applicate dai siti.

Internet Explorer 9 e versioni successive includono una funzionalità denominata Protezione da monitoraggio che consente di impedire ai siti Web visitati di inviare automaticamente i dettagli delle visite a provider di contenuti terzi. Quando si aggiunge un elenco siti per protezione da monitoraggio, verranno bloccati i contenuti di terze parti, compresi cookie, provenienti da tutti i siti inclusi nell’elenco da bloccare. Grazie alla limitazione delle chiamate a tali siti, verrà limitata la quantità di informazioni che potrà essere raccolta da tali siti in merito all’utente. Inoltre, quanto un elenco siti per protezione da monitoraggio è attivato, verrà inviato un segnale o preferenza DNT (Do Not Track) ai siti Web visitati. Per ulteriori informazioni sugli elenchi siti per protezione da monitoraggio e su come individuarli, leggere l’Informativa sulla privacy o la Guida di Internet Explorer.

Utilizzo di Microsoft dei Web beacon

Le pagine Web di Microsoft potrebbero contenere immagini elettroniche note come Web beacon (talvolta denominate SPG o Single-Pixel GIF) utilizzate per il rilevamento di frodi, per consentire a Microsoft di impostare i propri cookie nei propri siti, per consentire a Microsoft di effettuare il conteggio degli utenti che hanno visitato tali pagine e che forniscono servizi sponsorizzati. Le Web beacon potrebbero essere incluse nei messaggi di posta elettronica promozionali o nelle newsletter inviate da Microsoft per stabilire se i messaggi siano stati aperti ed elaborati.

Infine, i siti Microsoft potrebbero contenere Web beacon di terze parti per consentire la compilazione di statistiche aggregate. Tali Web beacon potrebbero consentire alle terze parti di impostare o leggere un cookie presente nel computer in uso. Alle terze parti non è consentito utilizzare Web beacon nei siti Microsoft per raccogliere o accedere alle informazioni personali dell’utente. Ciononostante, agli utenti potrebbe essere consentito di rifiutare esplicitamente la raccolta dei dati o l’utilizzo dei medesimi da parte dalle aziende di analisi terze facendo clic sui collegamenti relativi a ciascuno dei seguenti provider di analisi: