Informativa sulla privacy di Visual Studio 2010

Data di pubblicazione: maggio 2010

Nell’offrire prodotti software in grado di garantire prestazioni, potenza e praticità ai massimi livelli, Microsoft si impegna a proteggere la privacy degli utenti. Nella presente informativa sulla privacy vengono descritti molti dei meccanismi di raccolta e di trattamento dei dati relativamente a Microsoft Visual Studio 2010 (“Visual Studio”).

Raccolta e trattamento dei dati personali

Quando Microsoft avrà necessità di conoscere dati personali dell’utente o dati che le consentano di contattarlo, li chiederà in modo esplicito. I dati personali raccolti verranno utilizzati da Microsoft, dalle affiliate e dalle filiali controllate per fornire i servizi o completare le transazioni richieste o autorizzate dall’utente. Potranno inoltre essere adoperati per richiedere ulteriori informazioni circa i commenti espressi dall’utente sul prodotto o servizio in uso, per effettuare importanti comunicazioni riguardo al software, per migliorare il prodotto o il servizio, ad esempio tramite sondaggi conoscitivi o mirati all’individuazione di bug, per dare comunicazione anticipata di alcuni eventi oppure per informare l’utente della disponibilità di nuove versioni di prodotti.

Tranne che nei casi descritti nella presente informativa, i dati personali non verranno mai trasferiti a terze parti senza il consenso dell’utente. Occasionalmente Microsoft incarica altre società di offrire servizi limitati per suo conto, quali il confezionamento, l’invio e la consegna dei prodotti e/o servizi acquistati e di altri tipi di corrispondenza, l’assistenza ai clienti relativamente alle domande su prodotti o servizi, l’elaborazione della registrazione degli eventi o l’esecuzione di analisi statistiche relative ai servizi offerti. A tali società vengono forniti esclusivamente i dati loro necessari per erogare il servizio ed esse sono tenute a non utilizzare le informazioni per alcun altro scopo.

Le informazioni inviate o raccolte da Microsoft possono essere memorizzate ed elaborate negli Stati Uniti o in qualsiasi altro paese in cui Microsoft o società affiliate, ausiliarie o provider di servizi sono presenti. Microsoft si attiene agli standard del protocollo Safe Harbor Framework stabiliti dall’ente U.S. Department of Commerce e riguardanti le norme relative alla raccolta, all’utilizzo e alla conservazione dei dati dell’Unione Europea e della Svizzera.

Microsoft può accedere o divulgare i dati personali dell’utente, incluso il contenuto delle comunicazioni, allo scopo di (a) ottemperare alle disposizioni di legge o consentire lo svolgimento di procedimenti legali; (b) proteggere e tutelare i diritti o le proprietà di Microsoft o dei suoi clienti (inclusa l’esecuzione dei contratti stipulati da Microsoft stessa o l’applicazione delle politiche che disciplinano l’utilizzo dei servizi Microsoft) o (c) agire in buona fede in base a circostanze urgenti per proteggere la sicurezza dei dipendenti Microsoft, dei clienti o del pubblico. Microsoft può inoltre divulgare dati personali nell’ambito di una transazione aziendale, ad esempio una fusione o una vendita di attività.

Raccolta e trattamento delle informazioni relative al computer

Visual Studio contiene funzionalità che comunicano con servizi disponibili su Internet. Quando vengono utilizzate, tali funzionalità inviano determinate informazioni standard (“informazioni standard sul computer”) dal computer a Microsoft. Le informazioni standard sul computer normalmente includono l’indirizzo IP, la versione del sistema operativo, la versione del browser, l’identificativo dell’hardware che indica il produttore, il nome e la versione del dispositivo e le impostazioni internazionali e della lingua. Questo tipo di informazioni non consente in genere l’identificazione personale dell’utente ed è simile alle informazioni inviate dal browser ai siti Web visitati.

Nei dettagli relativi alla privacy di ciascuna funzionalità di Visual Studio elencata nella presente informativa verranno illustrati i dati aggiuntivi raccolti e il rispettivo trattamento.

Sicurezza dei dati personali

Microsoft si impegna a proteggere la sicurezza dei dati personali. Le diverse tecnologie e procedure di sicurezza utilizzate da Microsoft sono finalizzate a impedire l’accesso, l’uso o la divulgazione non autorizzata di tali dati. Ad esempio, i dati personali forniti sono archiviati su server ad accesso limitato, installati in locali controllati.

Modifiche all’informativa sulla privacy

Microsoft potrà aggiornare occasionalmente la presente informativa sulla privacy. In tal caso verrà modificata anche la data di ultimo aggiornamento indicata all’inizio dell’informativa. È consigliabile rileggere periodicamente la presente informativa sulla privacy in modo da rimanere sempre al corrente delle iniziative assunte da Microsoft per proteggere la riservatezza dei dati personali.

Ulteriori informazioni

Per eventuali domande relative alla presente informativa sulla privacy, l’utente dovrà contattare Microsoft tramite posta elettronica all’indirizzo vsswp@microsoft.com.

Visual Studio Privacy

Microsoft Corporation
One Microsoft Way
Redmond, Washington 98052


Funzionalità specifiche:

Analisi utilizzo software

Descrizione della funzionalità:

La partecipazione al programma Analisi utilizzo software consente di raccogliere informazioni sulla configurazione hardware del computer e sulle modalità di utilizzo del software e dei servizi Microsoft per identificare tendenze e criteri d’uso tipici. Tale programma permette di raccogliere anche informazioni relative al tipo e al numero di errori riscontrati, alle prestazioni del software e dell’hardware e alla velocità dei servizi. Microsoft non raccoglierà il nome, l’indirizzo o altre informazioni di contatto.

Trattamento dei dati:

Tali dati vengono utilizzati per migliorare la qualità, l’affidabilità e le prestazioni dei prodotti e dei servizi Microsoft.

Scelta/controllo:

L’opportunità di partecipare al programma viene offerta in fase di installazione. Se l’utente sceglie di partecipare e in seguito cambia idea, potrà interrompere la partecipazione al programma in qualsiasi momento attenendosi alla seguente procedura: 1. Scegliere Opzioni suggerimenti clienti dal menu ?. 2. Per disabilitare il programma Analisi utilizzo software, selezionare No, non desidero partecipare.

Per abilitare il programma Analisi utilizzo software, selezionare Sì, desidero partecipare. Fare clic su OK.

Per ulteriori informazioni di carattere generale sul programma Analisi utilizzo software, visitare il sito Web all’indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=52097.


Segnalazione degli errori

Descrizione della funzionalità:

La funzionalità di segnalazione degli errori consente di comunicare a Microsoft gli eventuali problemi riscontrati durante l’utilizzo di Visual Studio e di ricevere informazioni utili a risolverli in modo diretto o alternativo.

Dati raccolti, elaborati o trasmessi:

La funzionalità di segnalazione degli errori raccoglie gli indirizzi IP (Internet Protocol), i quali non vengono utilizzati per identificare gli utenti. Non vengono raccolti intenzionalmente nomi, indirizzi, indirizzi di posta elettronica, nome del computer o qualsiasi altro dato che potrebbe essere utilizzato per identificare o contattare l’utente. Tali dati potrebbero trovarsi nella memoria o nei dati raccolti dai file aperti, ma Microsoft non intende utilizzarli per l’identificazione dell’utente.

In rari casi, ad esempio in presenza di problemi la cui risoluzione sia particolarmente difficile, Microsoft potrebbe richiedere dati aggiuntivi, ad esempio sezioni di memoria, che potrebbero comprendere la memoria condivisa da alcune o tutte le applicazioni in esecuzione quando si è verificato il problema, alcune impostazioni del Registro di sistema e uno o più file del computer. Potrebbero essere inclusi anche documenti correnti. Quando vengono richiesti dati aggiuntivi, l’utente può esaminare i dati e scegliere se inviarli o meno.

Trattamento dei dati:

Microsoft utilizza i dati raccolti per risolvere i problemi dei clienti e migliorare i propri prodotti software.

Scelta/controllo:

Ogni volta che si verifica un errore, viene generata una segnalazione e viene chiesto all’utente se desidera inviarla a Microsoft. L’utente avrà l’opportunità di visualizzare le informazioni contenute nella segnalazione prima di decidere se inviarla.

I clienti aziendali possono utilizzare Criteri di gruppo per configurare nei rispettivi computer il comportamento della funzionalità di segnalazione degli errori. Nelle opzioni di configurazione è inclusa la possibilità di disabilitare completamente la funzionalità. Gli amministratori che desiderano configurare Criteri di gruppo per la segnalazione degli errori possono fare riferimento ai dettagli tecnici disponibili all’indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=35776.

Importante:

Per ulteriori dettagli sul tipo di dati raccolti e sul relativo trattamento, vedere l’informativa sulla privacy per la funzionalità di segnalazione degli errori disponibile all’indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=31490.


Documentazione di Microsoft Visual Studio 2010

Descrizione della funzionalità:

In Visual Studio viene offerta la possibilità di scegliere se utilizzare la Guida online disponibile su Internet (il cui contenuto è il più aggiornato), la Guida locale presente nel computer oppure una combinazione di entrambe. La Guida è disponibile online sul sito MSDN (Microsoft Developer Network) e su siti Web di terze parti.

La funzionalità relativa al contenuto online consente di effettuare query automatiche durante la ricerca sui siti Web, inclusi il sito Web MSDN Online di Microsoft e i siti Web di community di terze parti. Inoltre, l’utente può ottenere informazioni da questi stessi siti Web premendo F1 quando il cursore è posizionato sulle parole chiave del linguaggio nella finestra del codice.

Dati raccolti, elaborati o trasmessi:

Per restituire risultati rilevanti, la Guida online e la funzionalità relativa al contenuto online trasmettono dati al sito MSDN Online e ai siti di terze parti specificati nell’opzione relativa al contenuto online. Tali dati includono le informazioni standard sul computer, la stringa di testo cercata oppure le parole chiave associate alla parola chiave del linguaggio per la quale si è premuto F1 e le origini in cui eseguire la ricerca, ad esempio il sito MSDN Online.

Trattamento dei dati:

I dati vengono utilizzati per rispondere alla query di ricerca o alla pressione del tasto F1. Microsoft utilizza tali dati anche per sviluppare contenuti nuovi o modificare quelli esistenti.

Scelta/controllo:

Per impostazione predefinita, in Visual Studio la ricerca di informazioni nella Guida verrà eseguita solo sul computer. Nessun dato viene inviato a Microsoft se l’utente non sceglie di utilizzare la Guida online o le impostazioni per l’utilizzo del contenuto online.

Importante:

La presente comunicazione riguarda solo le interazioni con MSDN Online; i meccanismi di raccolta e di trattamento dei dati utilizzati dagli altri siti Web scelti per la ricerca di informazioni dipendono dai singoli siti. Per ulteriori informazioni sulle pratiche adottate in materia di privacy sui siti Web di terze parti utilizzati per la ricerca, prendere visione delle rispettive informative sulla privacy.


Registrazione

Descrizione della funzionalità:

Quando si effettua la registrazione di Visual Studio, si forniscono a Microsoft dati personali allo scopo di ricevere informazioni su aggiornamenti e offerte speciali.

Dati raccolti, elaborati o trasmessi:

Se si registra il software, verrà richiesto di fornire alcuni dati personali, quali nome, indirizzo, numero di telefono e indirizzo di posta elettronica.

Trattamento dei dati:

Microsoft utilizzerà i dati forniti in fase di registrazione per inviare informazioni aggiuntive su aggiornamenti e offerte speciali. Tutti i dati forniti in fase di registrazione sono tutelati da diverse tecnologie di sicurezza. Tali dati non verranno condivisi con i partner senza il consenso dell’utente.

Scelta/controllo:

La registrazione è obbligatoria per tutti i prodotti Visual Studio Express, mentre è facoltativa per tutti gli altri.


Segnalazioni relative all’installazione

Descrizione della funzionalità:

Se si sceglie di partecipare, ogni volta che si uscirà dall’installazione di un prodotto Visual Studio verrà inviata una segnalazione a Microsoft riguardante tutte le procedure di installazione di Visual Studio eseguite.

Dati raccolti, elaborati o trasmessi:

I dati raccolti sono limitati ai componenti installati, alle opzioni di installazione, agli errori verificatisi durante l’installazione e a informazioni di base sull’ambiente in uso (ad esempio il sistema operativo), nonché alla durata del processo di installazione.

Trattamento dei dati:

Microsoft utilizza i dati raccolti nelle segnalazioni relative all’installazione per migliorare le procedure di installazione dei prodotti.

Scelta/controllo:

Per abilitare o disabilitare la funzionalità relativa alle segnalazioni di installazione, eseguire l’Installazione guidata per ciascun prodotto di Visual Studio e selezionare o deselezionare la casella di controllo “Sì, invia a Microsoft informazioni sulle procedure di installazione”.

I clienti aziendali possono utilizzare Criteri di gruppo per configurare nei rispettivi computer il comportamento della funzionalità relativa alle segnalazioni di installazione. Nelle opzioni di configurazione è inclusa la possibilità di disabilitare completamente l’invio di tali segnalazioni a Microsoft. Gli amministratori che desiderano configurare la funzionalità relativa alle segnalazioni di installazione possono fare riferimento ai dettagli tecnici disponibili all’indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=73604.


Servizi online per Gestione estensioni

Descrizione della funzionalità:

Gestione estensioni consente di esplorare, cercare, scaricare e installare estensioni di Visual Studio Gallery. È inoltre possibile abilitare il rilevamento automatico di aggiornamenti per le estensioni installate.

Dati raccolti, elaborati o trasmessi:

Quando si cercano estensioni online, Gestione estensioni invia informazioni sull’edizione di Visual Studio e le impostazioni locali in uso. In questo modo viene applicato un filtro all’elenco delle estensioni disponibili e vengono visualizzate solo quelle che l’utente può installare e utilizzare.

Se si abilitano gli aggiornamenti, vengono inviati gli ID delle estensioni installate allo scopo di verificare l’effettiva disponibilità di aggiornamenti applicabili.

Trattamento dei dati:

I dati inviati a Visual Studio Gallery sono utilizzati al solo scopo di cercare le estensioni disponibili e non vengono memorizzati.

Scelta/controllo:

Per abilitare o disabilitare l’esplorazione, scegliere Opzioni dal menu Strumenti. Selezionare il nodo Ambiente, quindi il nodo Gestione estensioni. Selezionare o deselezionare “Disabilita l’accesso alle estensioni online”.

Per abilitare o disabilitare il rilevamento degli aggiornamenti, scegliere Opzioni dal menu Strumenti. Selezionare il nodo Ambiente, quindi il nodo Gestione estensioni. Selezionare o deselezionare “Verifica automatica di aggiornamenti per le estensioni installate”.


Servizi online per la finestra di dialogo Nuovo progetto

Descrizione della funzionalità:

La finestra di dialogo Nuovo progetto consente di esplorare, cercare, scaricare e installare modelli di Visual Studio Gallery.

Dati raccolti, elaborati o trasmessi:

Quando si cercano estensioni online, la finestra di dialogo Nuovo progetto invia informazioni sull’edizione di Visual Studio, il tipo di progetto e le impostazioni locali in uso. In questo modo viene applicato un filtro all’elenco delle estensioni disponibili e vengono visualizzate solo quelle che l’utente può installare e utilizzare.

Trattamento dei dati:

I dati inviati a Visual Studio Gallery sono utilizzati al solo scopo di cercare le estensioni disponibili e non vengono memorizzati.

Scelta/controllo:

Per abilitare o disabilitare l’esplorazione, scegliere Opzioni dal menu Strumenti. Selezionare il nodo Ambiente, quindi il nodo Gestione estensioni. Selezionare o deselezionare “Disabilita l’accesso alle estensioni online”.


Componenti aggiuntivi ed estensioni:

Strumenti di Microsoft Azure

Descrizione dell’estensione:

Se si sceglie di installare gli Strumenti di Microsoft Azure per Microsoft Visual Studio, sarà possibile interagire con il servizio Microsoft Azure. Gli strumenti consentono di pubblicare servizi ospitati in Microsoft Azure, monitorare e raccogliere informazioni sul debug di tali servizi, nonché esplorare gli account di archiviazione di Microsoft Azure.

Dati raccolti, elaborati o trasmessi:

Nel caso dei servizi ospitati verrà richiesto di fornire un certificato utilizzato da Visual Studio per connettersi al servizio Microsoft Azure. Per gli account di archiviazione verrà richiesto di specificare una chiave di accesso. Quando si esegue la pubblicazione in Microsoft Azure, la soluzione viene inviata tramite Internet al servizio Microsoft Azure. Quando si esplorano gli account di archiviazione di Microsoft Azure, verrà stabilita una connessione attiva tramite Internet al servizio Microsoft Azure. Se si sceglie di abilitare IntelliTrace per il servizio, i dati di debug verranno scritti nell’account di archiviazione di Microsoft Azure e quindi scaricati nel computer locale per consentire l’identificazione degli errori nel servizio. Se si sceglie di monitorare il servizio, verranno recuperate informazioni sullo stato tramite Internet dal servizio Microsoft Azure.

Trattamento dei dati:

Le informazioni inviate a Microsoft tramite gli Strumenti Microsoft Azure vengono utilizzate allo scopo di fornire i servizi. Tutti i dati inviati e/o archiviati in Microsoft Azure vengono utilizzati in conformità all’informativa sulla privacy di Microsoft Azure, disponibile all’indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=131004.

Scelta/controllo:

È possibile scegliere se archiviare o meno il nome e la chiave di accesso dell’account Microsoft Azure nel computer locale per evitare di dover immettere di nuovo i dati ogni volta che si utilizzano gli Strumenti Microsoft Azure. Quando si esegue la pubblicazione in Microsoft Azure tramite tali strumenti verrà richiesto di scegliere le credenziali da utilizzare, lo slot del servizio in cui eseguire la distribuzione (ad esempio “gestione temporanea” o “produzione”) e l’account di archiviazione. L’autorizzazione per la connessione di Visual Studio al servizio Microsoft Azure può essere revocata in qualsiasi momento, rimuovendo le credenziali tramite l’interfaccia utente di Visual Studio o utilizzando il portale di sviluppo Microsoft Azure per rigenerare le chiavi di accesso degli account di archiviazione oppure rimuovendo il certificato dell’API per l’account.


Visual Studio LightSwitch: eseguire pubblicazioni in Microsoft Azure

Descrizione della funzionalità:

Microsoft Visual Studio LightSwitch offre la possibilità di pubblicare servizi ospitati in Microsoft Azure.

Dati raccolti, elaborati o trasmessi:

Nel caso dei servizi ospitati verrà richiesto di fornire un certificato utilizzato da Visual Studio LightSwitch per connettersi al servizio Microsoft Azure. Per gli account di archiviazione verrà richiesto di specificare una chiave di accesso. Quando si esegue la pubblicazione in Microsoft Azure, la soluzione viene inviata tramite Internet al servizio Microsoft Azure. Quando si esplorano gli account di archiviazione di Microsoft Azure, verrà stabilita una connessione attiva tramite Internet al servizio Microsoft Azure.

Trattamento dei dati:

Le informazioni inviate a Microsoft Microsoft Azure tramite l’utilizzo di Microsoft Visual Studio LightSwitch vengono utilizzate allo scopo di fornire i servizi. Per ulteriori informazioni, vedere l’informativa sulla privacy di Microsoft Azure disponibile all’indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=131004.

Scelta/controllo:

Il nome e la chiave di accesso di Microsoft Azure verranno archiviati nel computer locale per evitare di dover immettere di nuovo i dati ogni volta che si utilizza Visual Studio LightSwitch. Quando si esegue la pubblicazione in Microsoft Azure tramite Visual Studio LightSwitch, verrà richiesto di scegliere le credenziali da utilizzare, lo slot del servizio in cui eseguire la distribuzione (ad esempio “gestione temporanea” o “produzione”) e l’account di archiviazione. La possibilità di Visual Studio LightSwitch di connettersi al servizio Microsoft Azure può essere disabilitata in qualsiasi momento tramite la rimozione del certificato dell’API per l’account.