MICROSOFT VISUAL STUDIO 2015 SOFTWARE DEVELOPMENT KIT


Le presenti condizioni di licenza costituiscono il contratto tra Microsoft Corporation (o, in base al luogo di residenza del licenziatario, una delle sue consociate) e il licenziatario, Le presenti condizioni si applicano al software di cui sopra. Le condizioni si applicano inoltre a qualsiasi servizio o aggiornamento di Microsoft relativo al software, a meno che questo non sia accompagnato da condizioni aggiuntive.


QUALORA IL LICENZIATARIO SI ATTENGA ALLE PRESENTI CONDIZIONI DI LICENZA, DISPORRÀ DEI DIRITTI INDICATI DI SEGUITO.

  1. DIRITTI DI INSTALLAZIONE E DI UTILIZZO.
    1. Installazione e Utilizzo. Un utente potrà utilizzare il software per sviluppare e testare le proprie applicazioni.
    2. Utilizzo dimostrativo. Gli utilizzi consentiti sopra includono l’uso del software per fornire una demo delle applicazioni sviluppate.
    3. Copia di Backup. Il licenziatario potrà creare una copia di backup del software per eseguire una reinstallazione.
  2. CODICE DISTRIBUIBILE. Il software contiene codice che il licenziatario potrà distribuire nelle applicazioni che svilupperà in base a quanto descritto nel presente Articolo. (Ai fini dell’interpretazione del presente Articolo il termine “distribuzione” indica anche la distribuzione delle applicazioni del licenziatario a terzi con accesso tramite Internet).
    1. Diritto di Utilizzo e Distribuzione. Il codice e i file di testo elencati di seguito costituiscono il “Codice Distribuibile”.
      • File REDIST.TXT. Il licenziatario potrà duplicare e distribuire il formato in codice oggetto del codice riportato nell’elenco REDIST disponibile all’indirizzo: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=523763&clcid=0x410.
      • Codice Campione, Modelli e Stili. Il licenziatario potrà duplicare, modificare e distribuire il formato in codice sorgente e in codice oggetto del codice identificato come “campione”, “modello” e “Stili Semplici” o “Stili Schizzo”.
      • Image Library. Il licenziatario potrà duplicare e distribuire immagini, grafica e animazioni di Image Library secondo le modalità descritte nella documentazione del software.
      • Distribuzione da Parte di Terzi. Il licenziatario potrà autorizzare i distributori delle proprie applicazioni a duplicare e distribuire il Codice Distribuibile nell’ambito di tali applicazioni.
      1. Requisiti per la Distribuzione. Per distribuire il Codice Distribuibile, il licenziatario dovrà:
        • aggiungervi rilevanti e significative funzionalità nelle applicazioni;
        • far accettare ai distributori e agli utenti finali esterni condizioni che garantiscano al Codice Distribuibile almeno lo stesso livello di tutela definito nel presente contratto e, fatta eccezione per Visual Studio Shell, il licenziatario dovrà far accettare ai propri clienti condizioni che garantiscano alla Shell almeno lo stesso livello di tutela delle Condizioni di Licenza Software Microsoft, che concedono ai clienti del licenziatario diritti sull’installazione e l’utilizzo relativamente a Visual Studio Shell e
        • indennizzare, manlevare e difendere Microsoft da qualsiasi reclamo, ivi inclusi i corrispettivi legali, relativo all’utilizzo o alla distribuzione delle proprie applicazioni, a meno che questo si basi esclusivamente sul Codice Distribuibile.
      2. Restrizioni per la Distribuzione. Il licenziatario non potrà:
        • utilizzare i marchi di Microsoft nei nomi o marchi delle proprie applicazioni, in modo tale da suggerire che tali applicazioni provengano o siano approvate da Microsoft né
        • modificare o distribuire il codice sorgente di qualsiasi Codice Distribuibile in modo che qualsiasi parte di tale codice sia soggetto a una Licenza Esclusa. Una Licenza Esclusa è una licenza che richiede, come condizione per l’utilizzo, la modifica o la distribuzione, che (i) il codice sia divulgato o distribuito nel formato in codice sorgente o (ii) altri abbiano il diritto di modificarlo.
    2. Sviluppo per Visual Studio Shell (Modalità Isolata e Modalità Integrata). In aggiunta ai requisiti e alle limitazioni per il Codice Distribuibile descritti sopra, quanto segue si applica alle applicazioni del licenziatario utilizzabili con Visual Studio Shell:
      • Visual Studio Shell (Modalità Isolata) – Informazioni sul Prodotto. Il licenziatario è tenuto a non modificare o nascondere il sottomarchio nell’angolo della schermata iniziale di Visual Studio Shell (Modalità Isolata) e deve fornire il marchio principale per le proprie applicazioni al fine di indicare ai clienti che tali applicazioni sono del licenziatario.
      • Limiti delle Estensioni. Il licenziatario è tenuto a non sviluppare, né a consentire ad altri di sviluppare, estensioni per Visual Studio che eludano le limitazioni tecniche implementate nel software. Ad esempio, esistono limitazioni tecniche per Visual Studio Shell (Modalità Isolata) in modo che tali estensioni non possano caricare alcuni pacchetti Microsoft (compresi i pacchetti del software di prodotti commerciali di Visual Studio) che potrebbero essere già installati sul computer dell’utente finale.
      • Preservazione di Visual Studio. Il licenziatario progetterà e testerà l’installazione, la disinstallazione e il funzionamento delle proprie applicazioni per assicurare che tali processi non disattivino funzioni, né abbiano effetti negativi sulle funzionalità di qualsiasi edizione della famiglia di prodotti Visual Studio.
  3. DATI.
    1. Raccolta e Trattamento. Microsoft potrà ricevere le informazioni sul licenziatario e sull’utilizzo del software che verranno raccolte tramite il software stesso Microsoft potrà utilizzarle per erogare i servizi e migliorare i prodotti e i servizi offerti. Il licenziatario potrà rifiutarsi esplicitamente di fornire tali informazioni, ma non tutte, come descritto nella documentazione del prodotto. Nel software sono disponibili anche alcune funzionalità che potranno consentire al licenziatario di raccogliere dati degli utenti delle applicazioni. Qualora il licenziatario utilizzi queste funzionalità per consentire la raccolta dei dati nelle applicazioni, dovrà conformarsi alla legge applicabile, che prevede tra l’altro la fornitura di comunicazioni appropriate agli utenti delle applicazioni. Ulteriori informazioni sulla raccolta e il trattamento dei dati sono disponibili nella documentazione di supporto e nell’informativa sulla privacy all’indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=528096. L’utilizzo del software da parte del licenziatario costituisce accettazione implicita di tali criteri.
    2. Funzionalità di Download Automatico. Visual Studio Shell include una funzionalità in grado di rilevare se il computer di un cliente contiene i componenti Microsoft necessari all’esecuzione di Visual Studio Shell, come .NET Framework. Le istanze di Visual Studio Shell eseguiranno tramite Internet il download e l’installazione automatici di tali componenti (qualora non siano presenti nel computer del cliente). Visual Studio Shell non comunica all’utente che tali componenti sono in corso di installazione. Il licenziatario deve attenersi a tutte le leggi applicabili e agli obblighi di comunicazione necessari a informare il cliente di tale funzionalità di download automatico.
  4. AMBITO DI VALIDITÀ DELLA LICENZA. Il software non viene venduto, ma è concesso in licenza. Il presente contratto concede al licenziatario solo alcuni diritti di utilizzo del software. Microsoft si riserva tutti gli altri diritti. Nel limite massimo consentito dalla legge applicabile, il licenziatario potrà utilizzare il software esclusivamente nei modi espressamente concessi nel presente contratto. Nel far ciò, il licenziatario dovrà attenersi a qualsiasi limitazione tecnica presente nel software che gli consenta di utilizzarlo solo in determinati modi. Il licenziatario non potrà
    • aggirare le limitazioni tecniche presenti nel software;
    • decompilare o disassemblare il software né in altro modo tentare di fare ciò, fatta eccezione e solo per i casi previsti da condizioni di licenza di terzi che disciplinano l’utilizzo di alcuni componenti open source che potrebbero essere inclusi nel software;
    • rimuovere, ridurre, bloccare o modificare alcuna comunicazione di Microsoft o dei suoi fornitori che sia inclusa nel software;
    • utilizzare il software in contrasto con la legge o
    • condividere, pubblicare, noleggiare o concedere in locazione il software oppure fornirlo come soluzione ospitata autonoma utilizzabile da terzi.
  5. LIMITAZIONI RELATIVE ALL’ESPORTAZIONE. Il licenziatario dovrà anche conformarsi a tutte le leggi e a tutti i regolamenti nazionali e internazionali sull’esportazione applicabili al software, che includono limitazioni su destinazioni, utenti finali e utilizzo finale. Per ulteriori informazioni sulle limitazioni relative all’esportazione, il licenziatario potrà visitare la pagina (aka.ms/exporting).
  6. SERVIZI DI SUPPORTO TECNICO. Poiché il presente software viene fornito “com’è”, non è prevista la fornitura di servizi di supporto tecnico da parte di Microsoft.
  7. INTERO ACCORDO. Il presente contratto e le condizioni che disciplinano l’utilizzo dei supplementi, degli aggiornamenti, dei Servizi basati su Internet e dei servizi di supporto tecnico utilizzati dal licenziatario costituiscono l’intero accordo relativo al software e ai servizi di supporto tecnico.
  8. LEGGE APPLICABILE. Qualora il software sia stato acquistato negli Stati Uniti, il presente contratto è interpretato in base alla legge dello Stato di Washington e tale legge si applica ai reclami aventi ad oggetto gli inadempimenti di tale contratto, mentre a tutti gli altri reclami si applicano le leggi dello Stato di residenza del licenziatario. Qualora il licenziatario abbia acquistato il software in qualsiasi altro Paese, si applicano le leggi di tale Paese.
  9. DIRITTI DEI CONSUMATORI, VARIAZIONI REGIONALI. Il presente contratto descrive determinati diritti. Il licenziatario potrà avere altri diritti, tra cui i diritti dei consumatori, ai sensi delle leggi del Paese di residenza. Autonomamente da Microsoft, il licenziatario potrebbe, inoltre, vantare ulteriori diritti direttamente nei confronti della parte presso la quale ha acquistato il software. Il presente contratto non modifica tali altri diritti qualora le leggi del Paese di residenza del licenziatario non consentano di modificarli. Ad esempio, qualora il licenziatario abbia acquistato il software in una delle aree indicate di seguito o si applichi la legge obbligatoria del Paese, sono valide le seguenti disposizioni:
    1. Australia. Il licenziatario è soggetto alle garanzie di legge previste dalla Australian Consumer Law e nessuna disposizione contenuta nel presente contratto influisce su tali diritti.
    2. Canada. Qualora il software sia stato acquistato in Canada, il licenziatario potrà interrompere la ricezione degli aggiornamenti disattivando la funzionalità di aggiornamento automatico, disconnettendo il dispositivo da Internet (tuttavia, nell’eventualità e quando il licenziatario si riconnetterà a Internet, il software riprenderà a controllare se sono presenti aggiornamenti e a installarli) oppure disinstallando il software. Nell’eventuale documentazione del prodotto è possibile che vi sia inoltre specificato come il licenziatario potrà disattivare gli aggiornamenti per il dispositivo o il software in uso.
    3. Germania e Austria.
      1. Garanzia. Il software validamente concesso in licenza funzionerà in sostanziale conformità a quanto descritto nel materiale Microsoft fornito con il software. Tuttavia, Microsoft non fornisce alcuna garanzia contrattuale in relazione al software concesso in licenza.
      2. Limitazione di Responsabilità. In caso di comportamento intenzionale, colpa grave, reclami basati sulla Legge in materia di Responsabilità Prodotto, così come in caso di morte o lesioni personali, Microsoft è responsabile in conformità alla legge imperativa.

      In riferimento alla precedente clausola (ii), Microsoft sarà responsabile solo di colpa lieve qualora sia inadempiente a tali obbligazioni contrattuali sostanziali, il cui adempimento facilita la debita esecuzione del presente contratto, il cui inadempimento metterebbe in pericolo lo scopo del presente contratto e alla cui conformità una parte potrà costantemente fare affidamento (le cosiddette “obbligazioni fondamentali”). In altri casi di colpa lieve Microsoft non sarà responsabile di tale colpa.

  10. ESCLUSIONE DI GARANZIE. IL SOFTWARE VIENE CONCESSO IN LICENZA “COM’È”. IL LICENZIATARIO LO UTILIZZA A PROPRIO RISCHIO. MICROSOFT NON RICONOSCE CONDIZIONI O GARANZIE ESPRESSE. NELLA MISURA MASSIMA CONSENTITA DALLE LEGGI LOCALI, MICROSOFT ESCLUDE EVENTUALI GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ (QUALITÀ NON INFERIORE ALLA MEDIA), ADEGUATEZZA PER UNO SCOPO SPECIFICO E NON VIOLAZIONE DI DIRITTI DI TERZI.
  11. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ ED ESCLUSIONE DI DANNI. IL LICENZIATARIO PUÒ RICHIEDERE A MICROSOFT E AI SUOI FORNITORI IL SOLO RISARCIMENTO PER I DANNI DIRETTI NEL LIMITE DI CINQUE DOLLARI (USD 5). IL LICENZIATARIO NON HA DIRITTO DI OTTENERE IL RISARCIMENTO PER EVENTUALI ALTRI DANNI, INCLUSI DANNI CONSEQUENZIALI, SPECIALI, INDIRETTI, INCIDENTALI O RELATIVI ALLA PERDITA DI PROFITTI.

    Questa limitazione si applica (a) a qualsiasi questione relativa al software, ai servizi, al contenuto (incluso il codice) sui siti Internet o nelle applicazioni di terzi e (b) ai reclami relativi a inadempimento contrattuale, inadempimento delle garanzie o delle condizioni, responsabilità oggettiva, negligenza o altro illecito civile nella misura massima consentita dalla legge applicabile.

    Tale limitazione si applica anche nel caso in cui Microsoft sia stata informata o avrebbe dovuto essere informata della possibilità del verificarsi di tali danni. La limitazione o l’esclusione di cui sopra potrebbe non essere applicabile al licenziatario in quanto l’esclusione o la limitazione di danni incidentali, consequenziali o di altro tipo potrebbe non essere consentita nel Paese di residenza del licenziatario.

EULAID: VS2015_Update3_VSSDK_<ITA>